Ricerca, premiato l’Istituto per gli studi sull’ambiente

Un prestigioso riconoscimento scientifico da parte della Società Europea di Mutagenesi e Genomica Ambientale (European Environmental Mutagenesis and Genomics Society, EEMGS) va quest’anno a una ricercatrice del Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria dell’Istituto Superiore di Sanità, dott.ssa Eugenia Dogliotti, Direttore del reparto di Epidemiologia Molecolare.
Si tratta del Frits Sobels Award, premio internazionale intitolato allo studioso che nel 1970 promosse la fondazione della società e che viene assegnato come riconoscimento del contributo rilevante dato alla ricerca in mutagenesi ambientale e tossicologia genetica.
La ricercatrice insignita del premio vuole condividere questo riconoscimento con le ricercatrici del suo reparto – Paola Fortini, Mariarosaria D’Errico, Barbara Pascucci, Eleonora Parlanti e Valeria Simonelli – che hanno contribuito in modo determinante al raggiungimento di questo traguardo.
Il premio verrà consegnato in occasione del prossimo meeting annuale della EEMGS a Praga (23-26 Agosto 2015).

Print Friendly, PDF & Email