Torino, nominato il nuovo console della Casa Imperiale e Reale Cernetic di Montenegro e Macedonia

Torino, 22 luglio 2016 – Nominato a Torino il nuovo Console Onorario della Casa Imperiale e Reale Cernetic di Montenegro e Macedonia.
E’ Francesco D’Alessandro, giovane con una solida esperienza imprenditoriale e manageriale ed il suo ruolo servirà a favorire la cooperazione con gli imprenditori locali e la mediazione culturale. Integrazione e nuove opportunità imprenditoriali, questi sono i principali vantaggi che intende portare il nuovo console onorario a Torino. A nominarlo il Principe HIRH Stephan Cernetic, della Casa Imperiale e Reale Cernetic, Principe di Montenegro e Macedonia, Albania, Serbia e Voivodina, de jure Imperatori di Costantinopoli, di Romania, di Grecia e Despoti di Bulgaria.
D’Alessandro, 43 anni e origini partenopee, è un uomo d’affari che vive e lavora nel capoluogo piemontese dove si è laureato in Economia e Commercio. Nei primi anni di carriera ha seguito diversi progetti di ristrutturazione e di riduzione dei costi industriali per grandi aziende in Italia e all’estero, entrando anche nel settore automotive, seguendo la più importante ristrutturazione con attività di M&A per Avtovaz in Russia. Oggi da imprenditore e investitore continua a occuparsi di marketing e di finanza, operazioni straordinarie, M&A, ristrutturazioni e di startup innovative.
Da circa dieci anni D’Alessandro ha fondato la Resultsadv (www.resultsadv.it) che si occupa di marketing e comunicazione per le grandi realtà in Italia e all’estero ed è socio fondatore / co-fondatore e C.M.O di società, quali la Clinica Promea, Club degli Acceleratori SpA, Pagine Salute Edizioni SpA, RivaBanca BCC, MonterosaTerme, GuidaSicuraSupercar e DroniWorld.
“Questa nuova carica istituzionale di console onorario a Torino della casa imperiale di Montenegro e Macedonia mi riempie di orgoglio ed è uno stimolo a promuovere l’integrazione tra le culture e compiere una mediazione che si auspica possa permettere una proficua cooperazione internazionale tra gli imprenditori della mia città e il Paese che rappresento” ha detto Francesco D’Alessandro.

Print Friendly, PDF & Email