Trapianto di testa. Il Dottor Frankenstein ribadisce: “Si può fare!”

A Radio Cusano Campus, il dott. Sergio Canavero racconta le sue cure per la tetraplegia: “Ho fatto ricamminare i ratti, adesso sto provando con i cani”

Il primo trapianto di testa su un uomo è stato annunciato da Sergio Canavero, Professore all’Università di Harbin in Cina. Il professore, che afferma di aver messo a punto una tecnica rivoluzionaria per questo intervento che ha dello sbalorditivo, eseguirà l’operazione in Cina all’Università Medica di Harbin, a dicembre 2017. Canavero è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Genetica oggi” condotta da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it). “Il Newsweek – ha spiegato Canavero- sta per pubblicare un articolo sul trapianto di testa, dove il Prof. Michael G.Sarr della Mayo Clinic, uno dei centri di ricerca più importanti al mondo, afferma che il trapianto di testa assolutamente si può fare e con ogni probabilità avrà anche successo, anche se sarà un’impresa titanica. Nel frattempo abbiamo fatto vedere i primi animali tetraplegici che rincamminavano dopo la transezione del midollo cervicale. I ratti camminano. Adesso stiamo provando con animali più grandi come i cani, abbiamo appena iniziato. So che gli animalisti si arrabbieranno, ma purtroppo gli enti regolatori vogliono degli studi animali, quindi siamo costretti a fare qualche sperimentazione animale. Vedere questi animali tetraplegici rincamminare è stata una gioia per gli occhi”.

Print Friendly, PDF & Email