Messina senz’acqua. Caro Accorinti la rivoluzione non si proclama ma si fa! Le denunce di Giuseppe Santalco buttate nel dimenticatoio

E’ noto a tutto il mondo che nella gloriosa  città di Messina da parecchi giorni manca l’acqua potabile. L’acqua è un bene prezioso e insostituibile e nonostante ciò gli Amministratori della Città e della Regione hanno preferito sottovalutare il problema e hanno lasciato cadere nel nulla le grida di Persone altamente qualificate che avevano già lanciato l’allarme negli ultimi anni.
E’ il caso di Giuseppe Santalco, Consigliere Comunale a Messina, che aveva evidenziato come si legge chiaramente dalla sua nota pubblicata sul blog http://www.ilcittadinodimessina.it/news.asp?idz=4&idsz=0&idn=37472.

Il Consigliere comunale Giuseppe Santalco chiede un Tavolo Tecnico – Alcantara per la fornitura di acqua alla città:

La crisi idrica di questi giorni ripropone in maniera ormai ricorrente la problematica di una costante emergenza idrica causata dal solo ricorso alla fornitura proveniente dal Fiumefreddo.
Appena un mese fa in occasione dell’ultima crisi avevo sollecitato la costituzione di un Tavolo Tecnico per affrontare le problematiche economiche e strutturali che non hanno consentito negli ultimi anni alla città di rifornirsi dalla storica fonte dell’Alcantara. Una amministrazione disattenta non ha assolutamente posto in essere alcuna attività’, ne’ ha istituito un gruppo di lavoro tecnico istituzionale per cercare di riconsiderare la possibilità di riprendere il colloquio con Siciliacque coinvolgendo il Governo Regionale per la rivisitazione delle tariffe applicate e per ripristinare l’acquedotto che necessita di interventi tecnici per poter fornire la città’. Mi rivolgo pressantemente alle SS.LL per far diventare l’emergenza idrica di Messina una questione regionale che non può essere sottovalutata, e per evitare anche che l’acqua dell’Alcantara sia deviata verso l’Ancipa non rifornendo più né la zona ionica, né Messina. Chiedo, pertanto, che la questione “acquedotto Alcantara” diventi impegno prioritario per la Giunta Accorinti istituzionalizzando un Tavolo Tecnico permanente che proponga soluzioni tecniche sia al Sindaco che alla Regione.
23/07/2014

Ci chiediamo a questo punto ma cosa ha fatto e dov’è stato il Sindaco di Messina Renato Accorinti in questi anni? Leggiamo che ora lancia allarmi al Governo Nazionale e a tutte le Istituzioni ma se veramente era un vero rivoluzionario avrebbe dovuto dimostrarlo precedentemente.
Ora caro sindaco Accorinti è troppo tardi!
Renzi, Crocetta, etc, comunque, non stiano a osservare, chiacchierare e rilasciare dichiarazioni ma a dare immediatamente prova di concretezza.

Print Friendly, PDF & Email