57.a Mostra ornitologica nazionale dall’11 al 16 novembre a Ragusa

Ragusa, 28 ottobre 2014 – Cambio di location per la prestigiosa mostra Ornitologica nazionale giunta alla 57° edizione. Per quest’anno la manifestazione si svolgerà nella prestigiosa cornice di Poggio del Sole Resort, lungo la Ragusa mare. La manifestazione è in programma dall’11 al 16 novembre, sempre su iniziativa dell’omonima associazione ragusana che ha curato l’organizzazione. Il primo giorno, martedi 11 novembre, è previsto l’ingabbio dei volatili e nei giorni a seguire gli esemplari in mostra saranno a disposizione del comitato che dovrà esprimere un giudizio, i componenti sono stati selezionati dalla FOI (Federazione Ornicoltori Italiani).  Venerdi 14 novembre dalle ore 17 sino a chiusura, intorno alle 20:30, la mostra sarà aperta al pubblico che potrà visitarla anche il sabato pomeriggio, mentre il sabato mattina l’ingresso è riservato alle scolaresche. Domenica, ultimo giorno di fruizione, sarà in programma la consegna dei trofei ai campioni di razza e il conferimento del premio speciale “17° Gran Premio città di Ragusa” che quest’anno consiste in una targa in oro al primo classificato offerta dall’Associazione Ornitologica ragusana. Altre premiazioni speciali sono riservate agli allevatori che avranno raggiunto il miglior punteggio rispetto le categorie di canarini in lizza. In modo contestuale, si terrà la VI edizione della Rassegna dell’Esotico, in collaborazione con il club dell’Esotico e l’Italia Zebravinken Club e il Club Italiano del Cardinalino del Venezuela ed altri Spinus, che è un uccello passeriforme della famiglia Fringillida e diffuso nelle regioni europee ed asiatiche. Anche quest’anno saranno presenti oltre 70 allevatori provenienti da tutta la Sicilia che metteranno esporranno, complessivamente, più di mille esemplari di volatili. In mostra numerose categorie di uccelli suddivisi in razze, tra pappagalli dalle piume multicolori, canarini con il ciuffo e dalle sfumature delicate, esotici, indigeni, arricciati, tortore, colombi, quaglie, malinois  e maestri cantori. “Oltre al cambio di location, – hanno spiegato gli organizzatori – la mostra Ornitologica conferma un importante primato nella città di Ragusa in ordine al gran numero di allevatori che vi partecipano e rispetto anche l’elevato e ricercato numero di esemplari in esposizione che sono stati allevati, ricordiamo, a scopo esclusivamente ornamentale, infatti i volatili non sono soggetti alla cattura. Come già avvenuto nelle precedenti edizioni, ci aspettiamo per questa 57° edizione una ampia partecipazione da parte di cultori, curiosi e visitatori interessati a questa tipologia di iniziative”.

Print Friendly, PDF & Email