Acate. Crolla parte dell’intonaco del soffitto al Plesso elementare “Puglisi”

Redazione Due, Acate (Rg), 6 novembre 2015.- Brutta sorpresa questa mattina al plesso elementare “Puglisi” di via Balilla. A causa delle recenti abbondanti piogge ed all’acqua accumulatasi sul tetto dell’antico edificio, risalente agli anni Trenta dello scorso secolo, senza trovare, purtroppo vie di sbocco per l’ostruzione delle canalette di scolo, questa mattina è venuta giù una parte dell’intonaco del soffitto del corridoio e di alcune aule, ubicate al primo piano del plesso, senza, fortunatamente, provocare danni alle persone. Allarmata per l’accaduto, la dirigente scolastica, professoressa Daniela Amarù, ha immediatamente avvertito i genitori per far si che venissero a riprendersi i propri figli, chiudendo, in modo precauzionale, l’ala dell’edificio fino a data da stabilirsi. Il dirigente, inoltre, ha immediatamente messo al corrente del grave pericolo, l’Ufficio Tecnico Comunale, chiedendo un tempestivo intervento. Naturalmente l’incidente ha creato notevole allarmismo tra i genitori i quali, seriamente preoccupati per quanto accaduto, hanno inviato una nota ufficiale, che di seguito pubblichiamo, alla Dirigente Scolastica, al sindaco, al responsabile dell’Ufficio Tecnico ed al Genio Civile di Ragusa richiedendo un urgente sopralluogo e relativi interventi di messa in sicurezza al soffitto delle aule e del corridoio dell’ala della scuola interessata dal crollo dell’intonaco.

La lettera dei genitori:

OGGETTO: Richiesta urgente sopralluogo ed intervento al soffitto delle aule e del corridoio collocate al piano primo dello stabile Cap.PUglisi

All’unanimità i genitori degli alunni frequentanti le classi della scuola primaria collocate al piano primo dello stabile cap. Puglisi, avendo già, le insegnanti, segnalato il problema di grosse macchie di umidità che invadono per gran parte il soffitto dell’intero stabile collocato al piano primo di cui sopra, invadendo sia le aule che il corridoio e causando  problemi di allergie dovute alla comparsa di muffe, ed in primis, mettendo a rishio la sicurezza dei nostri figli,  non conoscendo ancora ad oggi  se si tratti di  un problema strutturale di lesione poiché nessun soppralluogo, da chi di dovere, è stato fatto, ed essendo seriamente preoccupati per le gravi conseguenze che potrebbero scaturire sia per la salute dei nostri figli, sia i per i danni conseguenti dall’eventuale ed ipotetico crollo accidentale del soffitto, che sarebbe l’ennesima tragedia annunciata,

CHIEDONO

Un intervento urgente a chi di dovere per l’individuazione e la rimozione del problema.
Sicuri di un pronto riscontro, porgono cordiali saluti.

Li    Acate 05/11/2015

Print Friendly, PDF & Email