Acate. La “Nissan” dona una autovettura elettrica al Comando di Polizia Municipale.

Redazione Due, Acate  (Rg), 10 settembre 2015.- Da oggi il Comando dei Vigili Urbani di Acate, disporrà di una innovativa automobile elettrica. L’auto, prodotta dalla Nissan, è stata ufficialmente consegnata all’amministrazione comunale nel corso di una simpatica manifestazione tenutasi nello spiazzale antistante il castello dei Principi di Biscari, dal direttore commerciale di zona della Nissan, Roberto Polito e dal concessionario di zona, per i comuni di Ragusa e Comiso, nonché titolare della “Giannì Motors”, Mario Giannì. L’iniziativa rientra, come ha tenuto ad evidenziare il sindaco Francesco Raffo, “in un ampio progetto di salvaguardia della salute, portato avanti dall’amministrazione comunale, che ha subito trovato l’ascolto e la condivisione della Nissan”. “Insieme alla nota casa automobilistica- ha continuato il primo cittadino- stiamo collaborando per la salvaguardia dell’ambiente e della salute. Pertanto la Nissan ci ha donato, per un periodo limitato, una macchina elettrica che vuole anche essere un messaggio di carattere pedagogico per i cittadini”. “Il merito di questo progetto, per quanto riguarda la Nissan- ha tenuto ad evidenziare il direttore commerciale Polito- va, indubbiamente, al nostro concessionario di zona Mario Giannì. Disponendo di un prodotto in linea con le istanze ecologiche e di abbattimento delle emissioni inquinanti che sta portando avanti l’amministrazione comunale di Acate, abbiamo voluto dare un nostro piccolo contributo, donando al comune una vettura elettrica con emissione zero di elementi inquinanti, nessuna emissione di idrocarburi combusti, nessuna presenza di cattivi odori ed altamente silenziosa. Una vettura con grandissima economia di esercizio, con manutenzione ridotta quasi a zero e consumi energetici ridottissimi. Elementi, questi, che contribuiscono a favorire un notevole risparmio al comune in termini di bilancio”.  Un risparmio economico evidenziato anche dal concessionario di zona Giannì il quale ha sottolineato come l’autovettura abbia “dei costi ridottissimi, pari al sessanta per cento in meno rispetto ad una vettura normale. Inoltre è esente dalla tassa di circolazione, ha un abbattimento pari al cinquanta per cento per ciò che riguarda la polizza assicurativa oltre ad essere facilmente  ricaricabile ed in tempi relativamente brevi, con un autonomia di 150 chilometri che in particolari situazioni possono arrivare anche a 200”.Nissan1 Nissan2

 

Print Friendly, PDF & Email