Acate. Ritorna l’acqua potabile nelle fontanine pubbliche

Salvatore Cultraro, Acate (Rg), 20 novembre 2014- Ritornano ad essere fruibili, dopo alcuni giorni di chiusura forzata precauzionale per la presenza di batteri potenzialmente nocivi alla salute, le fontanine pubbliche, dislocate nei vari quartieri ed adibite all’approvvigionamento di acqua potabile. Lo ha reso noto, con un comunicato stampa, il primo cittadino di Acate, Francesco Raffo evidenziando che la ripresa dell’erogazione dell’acqua potabile è stata decisa a seguito “delle rassicurazioni fornite dall’ufficio dell’ASP, preposto al controllo sulla potabilità, che ne aveva ordinato la chiusura, e dal laboratorio privato di fiducia dell’amministrazione comunale, chiamato subito per l’occorrenza”. “A parte il disguido tecnico sul numero delle fontanine oggetto del controllo- si legge ancora nel comunicato- abbiamo ritenuto opportuno affidare ad un laboratorio privato di nostra fiducia dei controlli suppletivi, per dare le massime garanzie ai cittadini in quanto la prudenza è d’obbligo, specialmente se è messa in discussione la salute dei cittadini”.
Sempre a detta del sindaco, il laboratorio privato, altamente specializzato, controllerà “con analisi accurate e periodiche le fontanine, per garantire la perfetta potabilità dell’acqua e la tranquillità dei cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email