Acate. Trasporto degli studenti pendolari carente. Il sindaco Raffo protesta con l’AST.

Redazione Due, Acate (Rg), 9 ottobre 2015.- I gravi disservizi registratisi in questi ultimi giorni per l’insufficienza del numero dei pullman messi a disposizione degli studenti pendolari di Acate, dall’azienda regionale di trasporto, AST, sono stati tempestivamente segnalati, dal sindaco Francesco Raffo, con una missiva inviata al direttore di struttura Giovanni Vayola ed al responsabile del comparto di Modica, Paolo Bonaiuto. “In questi giorni- si legge nella lettera di protesta a firma del primo cittadino- si sono ripetute varie manifestazioni di protesta messe in atto da parte degli studenti pendolari a causa della insufficienza dei posti messi a disposizione da codesta Azienda. A fronte di 280 studenti viaggianti sulla tratta Acate/Vittoria, l’Ast utilizza un numero di pullman assolutamente insufficienti, motivo per cui molti studenti devono coinvolgere i genitori o devono chiedere dei passaggi per potere andare a scuola, con la penalizzazione della prima ora di lezione. Le lamentele riguardano anche le fermate non rispettate e la tratta Acate/Chiaramonte, dove viene utilizzato un autobus sporco ed ampiamente datato.
Non sfugge alla S. V. che tali inconvenienti, oltre a mettere a rischio la sicurezza degli alunni, spesso costretti a sistemi di ripiego per raggiungere la scuola, compromettono la normale attività didattica, penalizzano fortemente l’impegno scolastico e il processo formativo degli alunni, con ricadute negative sul loro rendimento e sui livelli di crescita culturale.
Sicuri di un pronto e autorevole intervento, al fine di riportare tranquillità fra gli studenti ed evitare altre e più gravi forme di protesta, si porgono Distinti Saluti”.

 

Print Friendly, PDF & Email