Agrigento: avviato dalla polizia di stato il progetto sos sordi

Agrigento, 28 nov 2014 – Questa mattina presso i locali della Questura, il Questore dott. Mario Finocchiaro ed il Presidente della Sezione Provinciale di Agrigento dell’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi, rag. Sebastiano Caruso hanno sottoscritto il protocollo di intesa per la realizzazione, anche in questa provincia, del progetto “SOS SORDI”. L’accordo consentirà alle persone con disabilità uditive l’accesso in piena autonomia al numero di emergenza “113” tramite un’applicazione per smartphone e tablet. Per tale servizio, presso la centrale operativa della Questura di Agrigento è stata attivata la casella di posta elettronica, operativa nell’arco delle 24 ore, emergenzasordi.quest.ag@poliziadistato.it, dedicata esclusivamente alla ricezione delle richieste provenienti dagli utenti che potranno scaricare sul proprio smartphone o tablet l’applicazione “SOS Sordi” dal sito dell’Ente www.ens.it.  L’utente audioleso o minorato della voce, dopo avere scaricato l’applicazione e compilato un modulo, entrerà in contatto con il “113” cliccando una serie di icone (furto, rapina, soccorso, ambulanza) e subito il messaggio raggiungerà uno speciale dispositivo installato presso la centrale operativa della Polizia ove, il poliziotto ivi in servizio, ricevuta la richiesta, risponderà con una mail di conferma della ricezione, inviando nel contempo la Volante in aiuto del richiedente.

Print Friendly, PDF & Email