AIAD Ragusa, concerto in memoria del giovane Vincenzo Spadaro

La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. (Sant’Agostino)

RAGUSA– Si svolgerà mercoledì 28 dicembre, a partire dalle 18.00, presso lo Spazio Culturale “Meno Assenza”, Pozzallo, il Concerto “Nuvole Bianche, ricordando Vincenzo”.

La manifestazione, organizzata dall’AIAD – Associazione Italiana Assistenza ai Diabetici – Ragusa e dall’Accademia Mediterranea della Musica, con il patrocinio del Comune di Pozzallo e con il contributo della Siemens, vuole rendere omaggio alla memoria di Vincenzo Spadaro, diciottenne, morto prematuramente, il 5 luglio 2016, a seguito di un incidente stradale. Quel 5 luglio, Vincenzo, era appena uscito dalla sua abitazione, in sella alla sua moto, si trovava nelle vicinanze della sua casa, era felice: il giorno prima aveva brillantemente sostenuto gli esami di stato ed un futuro ricco di aspettative affollava la sua esistenza e la sua gioia di vivere.

Vincenzo, ancora piccolo. aveva affrontato la sua patologia: il diabete, con grande maturità e consapevolezza, grazie anche al sostegno della sua mamma, Graziella e del suo papà Antonio e al supporto medico del dr. Fortunato Lombardo che lo ha seguito sin dall’esordio della malattia.

Nel corso della serata i genitori di Vincenzo consegneranno al presidente dell’AIAD, Gianna Miceli, due supporti medicali acquistati per l’Associazione che serviranno ai pazienti per la gestione della patologia.

Interverranno i suoi amici del corso dell’Accademia di Musica – Vincenzo suonava il pianoforte – , Giuseppe Campanella, pianoforte, Melina Cannata, violino, Myriam Modica e Giuseppe Spataro che eseguiranno brani di: W.A. Mozart e L.V. Beethoven, M. Ravel, J.S. Bach, Chopin e S. Rachmninov, accompagnati dal loro docente di pianoforte, Gianfranco Buscema.

Print Friendly, PDF & Email