Aiuti alle imprese, a Ragusa un incontro programmatico tra la CONFARFIDI e la Banca Agricola Popolare di Ragusa

L’attivazione di due fondi, finalizzati al sostegno delle imprese, al centro dell’ incontro programmatico, svoltosi lunedì pomeriggio, presso la Direzione della BAPR a Ragusa. Presenti all’incontro i vertici di CONFARFIDI, Banca Agricola Popolare di Ragusa e  Associazione Ragusana Antiracket e Antiusura.

Nel corso dell’incontro il Presidente del Consorzio nonché Presidente Nazionale della Federazione Antiracket, Giuseppe Scandurra, ha illustrato ai presenti  le modalità di intervento che potrebbero essere attivate grazie alla collaborazione tra i due Enti e mediante l’attività svolta dalle Associazioni Antiracket e Antiusura presenti sul territorio.

Le difficoltà finanziarie delle PMI hanno fatto riscoprire a tutti l’importanza dei Confidi (Consorzi di Garanzia Fidi) nel meccanismo di trasmissione del credito dalle banche alle imprese.

Confarfdi, società cooperativa promossa dalle associazioni antiracket che svolge attività di prestazione di garanzie per agevolare le imprese nell’accesso ai finanziamenti, a breve e medio termine, nella crisi, ha assunto una funzione fondamentale in quanto facilita l’ accesso al credito bancario attraverso il rilascio di precise garanzie e aumenta il potere contrattuale delle imprese che richiedono finanziamenti.

“La scelta di coinvolgere nel progetto – afferma Scandurra – la Bapr è legata alla consapevolezza che si tratta di un Istituto di credito siciliano con un feedback positivo e una visione globale delle potenzialità delle imprese sane Siciliane”

Grazie  alla disponibilità e all’impegno profuso dal Presidente dell’Associazione Ragusana Antiracket e Antiusura, Giuseppe Cabibbo, all’avvenuta firma della convenzione, lo Sportello Impresa dell’associazione, gestito da Paolo Pricone,  sarà a completa disposizione delle aziende del territorio Ragusano, fornendo maggiori informazioni in merito.

Print Friendly, PDF & Email