Al Vinitaly la Wine Pass Cerasuolo di Vittoria racconta un pezzo di Sicilia con Oscar Farinetti

La card come case history della capacità di narrazione e di creare sistema tra vino, cibo e turismo

Verona, 14 aprile 2016 – La Wine Pass delle Strade del Cerasuolo di Vittoria diventa l’ultima case history dello storytelling dell’enogastronomia siciliana al Vinitaly. La card promozionale, lanciata poche settimane fa come “filo conduttore” capace di attrarre turisti in Sicilia, seguirli attraverso le tappe del viaggio e raccontare loro degli aspetti inediti della tradizione enogastronomica e dell’accoglienza, è stata tra i protagonisti del convegno “L’Italia, la Sicilia e il vino: tra narrazione e bellezza”, organizzato dalla testata Cronachedigusto.it ieri 11 aprile presso lo spazio business del Padiglione Sicilia, al Vinitaly. Ospiti dell’incontro l’assessore regionale all’agricoltura Antonello Cracolici e Oscar Farinetti, patron di Eataly. A moderare c’era Fabrizio Carrera, direttore di cronachedigusto.it.

“Ogni volta che arrivo in Sicilia mi emoziono – ha detto Farinetti –. È la terra più bella del mondo. Nessuno di noi decide dove nascere e dove morire, ma che nasce in Sicilia deve passare la vita a farsi perdonare questa fortuna. Sul vino state facendo un grande lavoro, ma sul turismo c’è ancora molto da imparare: la Sicilia potrà far bene solo quando sarà capace di fare sistema tra vino e cibo, agroalimentare e turismo”.

E proprio su queste sfide dell’isola è intervenuta Arianna Occhipinti, presidente delle Strade del Vino del Cerasuolo di Vittoria, che ha raccontato l’idea della Wine Pass e la sua funzione di strumento promozionale dell’area del sud est, facendone una vera e propria caes history di questa necessaria capacità di narrazione e di creare sistema tra vino, cibo e turismo in prospettiva futura: “Il progetto della Wine Pass – dichiara Arianna Occhipinti – nasce proprio dalla consapevolezza di dover stabilire questo sistema come punto di forza sia per la valorizzazione delle nostre eccellenze, a cominciare dal vino, sia per farne strumento per la crescita turistica. Se è vero che il nostro territorio viene sempre più identificato come una sorta di ‘food valley’, noi vogliamo che questa identità coincida sempre di più anche con quella di regione del vino, come altre grandi regioni del vino in Italia e nel mondo ci insegano a fare: per questo la Wine Pass diventa la chiave di accesso a un’esperienza di viaggio nel territorio, che tiene dentro le cantine sì, ma anche i ristoranti, i musei, i servizi”.

In particolare fino al 31 maggio sarà attiva una promozione per accedere all’affascinante mondo delle Strade del Vino Cerasuolo di Vittoria a prezzi agevolati, con la possibilità di acquistare la Winepass e attivarla anche nei mesi successivi.

In questo modo si potrà viaggiare nella terra del Cerasuolo con i vantaggi garantiti dalle cantine, dalle aziende agricole, dagli hotel, dagli shop di prodotti tipici e da tutte le altre aziende aderenti.

L’elenco delle aziende convenzionate è consultabile sul sito www.stradadelvinocerasuolodivittoria.it. La Winepass è acquistabile presso tutte le aziende convenzionate, nei punti vendita autorizzati e attraverso il sito www.stradadelvinocerasuolodivittoria.it.

Print Friendly, PDF & Email