Benefattore dona alla scuola Psuamide di Camarina di Santa Croce un laboratorio multimediale per la didattica e alcuni strumenti di un laboratorio musicale

Il Laboratorio musicale sarà intitolato alla moglie, Orazia Sallemi, per 41 anni docente nella scuola primaria

Santa Croce Camerina, 12 ottobre 2015 – Gesto munifico di un pensionato di Santa Croce Camerina. Vito Di Vita ha donato alla scuola “Psaumide di Camarina” un laboratorio completo, dotato di attrezzature multimediali per consentire la realizzazione di un ambiente digitale per facilitare e promuovere l’autoformazione e la formazione permanente dei docenti.
Il laboratorio è stato installato nella sede centrale della scuola e potrà essere utilizzato dai docenti dei tre ordini di scuola. È stato inaugurato sabato 10 ottobre, alla presenza del sindaco, Franca Iurato, della dirigente scolastica, Giovanna Campo, dello stesso Vito Di Vita, dei docenti della scuola. Di Vita ha voluto effettuare questo dono, in memoria della moglie, Orazia Sallemi, scomparsa due anni fa, che nella scuola camarinense ha operato, come insegnante, dal 1958 al 1989. Di Vita ha voluto ricordare così il suo amore per la scuola, sempre vivo anche dopo il pensionamento e soddisfare un preciso desiderio che la moglie aveva inseguito in vita: il sogno di una scuola sempre più stimolante e accattivante, un luogo in cui i bambini potessero vivere al meglio la propria crescita culturale e umana.
Da qui la decisione di donare il laboratorio multimediale. Inoltre, sono stati consegnati alla scuola alcuni strumenti per la realizzazione di un laboratorio musicale, donati sempre dallo stesso benefattore, che andranno ad arricchire la strumentazione musicale utilizzata dagli alunni che frequentano le classi ad indirizzo musicale. Il “laboratorio musicale”, quando sarà completato, sarà intitolato ad Orazia Sallemi. Di Vita ha anche donato altri piccoli arredi scolastici, tra cui alcune sedie da ufficio, che hanno permesso di attrezzare al meglio la sala riunioni della presidenza.
Per concretizzare la realizzazione del laboratorio l’amministrazione comunale ha dotato l’aula-laboratorio di porta blindata e grate di sicurezza alle finestre ed ha adeguato l’impianto elettrico nell’ambiente individuato.
La preside Giovanna Campo ha ringraziato, a nome della scuola, il donatore per il nobile gesto in memoria della moglie, maestra sempre sensibile, attenta e disponibile nei confronti dei bambini ai quali faceva vivere la scuola con gioia e serenità.
Il sindaco, Franca Iurato, ha ringraziato il donatore a nome della città per aver dotato la scuola di un laboratorio del quale potranno beneficiare i nostri giovani futuri cittadini. “Posso testimoniare – ha aggiunto – che la maestra Sallemi è rimasta nel cuore di intere generazioni alle quali si è dedicata con abnegazione e spirito di servizio che va oltra l’esercizio del proprio dovere”.
Vito Di Vita ha concluso “Il laboratorio fa parte di una serie di programmi che porterò avanti nel nome e alla memoria della mia sposa. Ho iniziato dalla scuola, che era il suo mondo, e continuerò con altre iniziative di beneficenza che, a grandi linee, avevamo progettato assieme.

Print Friendly, PDF & Email