Botta e risposta La Rosa – Nicastro

Riceviamo e pubblichiamo.

CANNATA E LA ROSA RIMANDATI A SETTEMBRE..!!
ANZI BOCCIATI !!!!
RISPOSTA AL CONSIGLIERE CANNATA E AL VICE SINDACO LA ROSA !!!

“In riferimento alla nostra proposta in merito alla rottamazione dei tributi è necessario fare chiarezza per il bene di Vittoria e della verità che in politica deve vincere sul dolo o sulla colpa, sulle bugie o sulla evidente impreparazione, in primis del vice Sindaco in qualità di amministratore, che certifica le sue chiare incompetenze di amministratore e, in secundis, del presidente della Commissione Bilancio che non sono all’altezza del ruolo che ricoprono. Sapere amministrare, da un parte, sapere vigilare e controllare, dall’altra, su atti che riguardano il bene di una Comunità non è da tutti. La loro saccenza la rimando ai mittenti.
Vittoria, lo ribadisco, ormai da tempo, merita di più e meglio.”

Giuseppe Nicastro, consigliere comunale di opposizione, risponde per le rime al comunicato della maggioranza , lo stesso consigliere vuole fare chiarezza sulla polemica sollevata, a suo dire, immotivamente.

“La forma, – continua Nicastro- come diceva qualcuno, è sostanza. L’iniziativa consiliare di cui voglioamo farci carico non deriva dall’ articolo 6-ter del decreto legge del 22 Ottobre 2016 ma bensi’ , e qui sta l’evidente errore che la Presidente di Commissione Bilancio Monia Cannata e il Vice Sindaco La Rosa, dimostrando quanta impreparazione “de facto”, essendo evidentemente loro e non noi vittime di una insolazione, dovuta ad una torrida vigilia di Ferragosto, che li ha colpiti in maniera feroce.
Piuttosto, il regolamento da noi proposto, deriva dell’ ARTICOLO 11 COMMA 1-BIS DEL DECRETO LEGGE DEL 24 APRILE 2017 CHE DISCIPLINA LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE CONTROVERSIE COMUNALI PENDENTI.
Questo regolamento è cosa diversa da cio’ che asseriscono i due putativi politici impreparati ed evidentemente non aggiornati che si riferiscono al “Regolameto per la Definizione agevolata delle entrate comunali” che ha come oggetto imu , ici , tares, tarsu tari imposta sulla pubblicita’ , canone idrico non riscosso negli anni dal 2000 al 2016 approvato all’unanimita’ da tutto il Consiglio Comunale. Anche questo grazie all’azione incisiva del Governo nazionale.

Ciò che invece noi proponiamo, a differenza di questi borghesotti impreparati, e’ l’art. 11 comma 1 bis decreto legge 24 Aprile 2017 che da’ l’opportunita’ di attuare “IL REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE CONTROVERSIE TRIBUTARIE PENDENTI”.

Ci teniamo a precisare, sempre per dare una mano agli impreparati ed inadeguati al proprio ruolo come La Rosa e Cannata che , il regolamento tra l’altro e’ gia’ stato pubblicato dall’IFEL Istituto per la Finanza e l’Economia locale fondazione ANCI cioe’ Associazione Nazionale Comuni Italiani

Voglio ribadire che il mio ruolo di opposizione che esercito di concerto con Azione Sociale e Territorio e col nuovo Percorso Democratico, ormai intrapreso da tempo, vuole evidenziare, ancor una volta, il taglio di una opposizione che non solo vigila e controlla, ma che propone.
In riferimento alla nostra carica elettiva affidataci dai nostri concittadini, intendiamo portare avanti un modello di OPPOSIZIONE SERIA e COSTRUTTIVA.
Sicuri di un parere positivo da parte degli uffici preposti , noi presenteremo questo regolamento per il bene della di Vittoria e dei vittoriesi.
Ancora una volta assistiamo all’ennesima brutta figura collezionata da parte di qualche amministratore e consigliere comunale che, evidentemente, non sanno leggere le carte, dimostrando un’approssimazione preoccupante per il futuro di Vittoria.

I nostri piu’ sinceri Complimenti li rispediamo all’ “avvocato” consigliere Cannata e al “Vice Sindaco” La Rosa per la loro totale impreparazione.

Pertanto nel rispedire ai mittenti le dovute controcritiche, nella necessità di fare chiarezza per il bene di Vittoria, se fossimo a scuola gli stessi protagonisti di questa brutta figura, uscirebbero da scuola con un bel RIMANDATI A SETTEMBRE , se non con una bella BOCCIATURA.

Piuttosto, invece di perdere il dovuto tempo per dare elementi di conoscenza analitica, invito il Presidente del Consiglio Comunale, garante del più autorevole consesso civico, a calendarizzare la conferenza dei capigruppo, per determinare, quanto prima, una data utile di convocazione del Consiglio medesimo per addivenire ad una data che, deve, come ho giò spiegato, essere individuata prima della fine di agosto. Questa è una occasione che la nostra Città non può perdere.

Ancora una volta il Governo nazionale dimostra, con fatti e atti, di volere lanciare segnali concreti a pezzi di Comunità che vivono sulle loro spalle una crisi importante. Non solo la rottamazione delle cartelle esattoriali, ma adesso la rottamazione dei tributi. Vittoria si faccia trovare pronta” .

Ci dispiace dover purtroppo prendere atto della totale impreparazione dell’ “avvocato” consigliere comunale Cannata e del “Vice Sindaco” La Rosa , dal tronde , purtroppo per la citta’ c’era d’aspettarselo.
RIMANDATI A SETTEMBRE ….ANZI BOCCIATI !!!

IL CONSIGLIERE COMUNALE

Giuseppe Nicastro Vittoria li 07-08-2017

Print Friendly, PDF & Email