Campagna di comunicazione sulla differenziata a Vittoria, Nuove Idee e PD propongo il ritiro del materiale pubblicitario

“L’avvio della raccolta differenziata prevede una necessaria fase di informazione dei cittadini che devono apprendere al meglio come cambia radicalmente il modo di conferire i rifiuti . I primi manifesti affissi in Città hanno sollevato parecchi dubbi , non sulla loro capacità di sorprendere o attrarre l’attenzione , quanto sulla indubbia e manifesta volgarità delle frasi riportate”.

Ad affermarlo i consiglieri comunali Fabio Nicosia, Salvatore Di Falco,  Bianca Mascolino e  Sara Siggia che in una nota congiunta aggiungono: “E’ chiaro che l’Amministrazione Comunale , come evidenziato da dichiarazioni pubbliche, abbia scelto una campagna provocatoria con riferimenti impliciti al sesso, ma giustificarsi dicendo “basta che se ne parli” è un concetto sbagliato.

Infatti , riteniamo che un’Amministrazione abbia il dovere, per non dire l’obbligo, di trasmettere alla cittadinanza inviti e regole senza stereotipi sessisti di basso profilo o allusioni volgari e siamo certi che i cittadini di Vittoria e Scoglitti inizieranno a fare la raccolta differenziata e ne capiranno il metodo non perché attratti da slogan cafoni , ma se guidati attraverso spiegazioni semplici e trasmesse nei modi più consoni.

Presto la comunicazione dovrà essere diffusa nelle Scuole Cittadine, cosa spiegheranno i docenti ai bambini illustrando il manifesto ?  Per questi motivi si ravvisa la necessità di ritirare immediatamente i manifesti presenti in città e provvedere ad una campagna di sensibilizzazione che miri all’efficacia del messaggio civico e ambientale e ad una chiara indicazione sulle modalità di conferimento dei rifiuti in modo differenziato .

Il Consiglio Comunale invita il Sindaco e l’A.C. ad adoperarsi nel più breve tempo possibile in tale direzione “.

Print Friendly, PDF & Email