Catania. 95mln di euro per investimenti infrastrutturali fino al 2020, firmato il Contratto di Programma fra SAC ed ENAC

SAC/ENAC > Contratto di Programma 2017-2020 | Lista interventi

LAND SIDE TERMINAL (ca. 35 mln euro)
Valorizzazione e potenziamento Aerostazione (vecchia Morandi): il progetto prevede la ristrutturazione del vecchio terminal Morandi e la sua integrazione con l’attuale Terminal. La ex Morandi diventerà il Terminal B e sarà destinato, verosimilmente, ai varchi di sicurezza. Mentre il Terminal A potrà aumentare la disponibilità dei banchi check-in.
Conversione Terminal C (ex Norma). Diventerà un terminal Partenze (voli Schengen) con nr. 4 check-in, nr. 4 varchi di sicurezza e nr. 4 gate con percorsi tattili per non vedenti e la predisposizione per la chiamata dell’assistenza da parte dei PRM, Passeggeri a Ridotta Mobilità. GARA APPALTO PUBBLICATA
Riqualifica uffici direzionali (Torre Uffici). Il 6° piano della Torre Uffici sarà ristrutturato. Oltre a ospitare la Direzione SAC, avrà al suo interno il COE. SI tratta della sala riunioni del Centro Operativo Emergenze: una sorta di “sala dei bottoni” per i vertici fra i massimi enti istituzionali e aeronautici in caso di stati di crisi. PROGETTO APPROVATO DA ENAC, IN ATTESA DI PUBBLICAZIONE BANDO
Riqualifica tetto Aerostazione (Terminal A)

AIR SIDE (ca. 11 mln euro)
Si tratta di lavori che prevedono la riqualifica e l’ampliamento delle infrastrutture dei piazzali

Turn Pad. Sono delle apposite aree a fianco della pista di volo che consentono l’inversione (back-track) di aeromobili di grandi dimensioni (come gli airbus 330) per i quali arrivano sempre maggiori richieste di atterrare a Catania da parte dei vettori. La realizzazione di queste due aree di manovra consentirà a SAC di ospitare in pista aeromobili più grandi da sempre interessati ad operare su Catania.
Taxiway Alfa. Lavori di riqualifica strutturale del raccordo Alfa, una bretella di servizio della pista interessata da cedimenti dello strato profondo del terreno per infiltrazioni di acqua. I lavori prevedono la realizzazione di un sistema di captazione delle acque per proteggere l’infrastruttura.
Nuovo Piazzale Est Apron. Sarà a disposizione della cosiddetta Aviazione Generale (ovvero i voli privati, per i quali negli anni si è registrata un’impennata di richieste per la sosta dei velivoli nel piazzale), ma anche a disposizione degli elicotteri per i quali sono previsti appositi stand.
Drenaggio pista. Interventi di riqualifica del sistema di drenaggio per lo smaltimento delle acque superficiali si rende

LAND SIDE VIABILITA’ e PARCHEGGI (ca. 14 mln euro)
Utilizzo anticipato ex campo sportivo. Consentirà di incrementare la capacità di posti auto sinora a disposizione degli utenti. Gli stalli a raso saranno 433. ENTRO IL MESE PROGETTO INVIATO A ENAC PER APPROVAZIONE
Sopraelevazione parcheggio P4. La sopraelevazione, con struttura prefabbricata, porterà a 2800 stalli gli attuali 1394.
Appalti per riqualificazione della viabilità aeroportuale

ALTRI INVESTIMENTI (ca. 33 mln euro)
Efficientamento energetico
Manutenzioni straordinarie varie
Acquisto macchinari radiogeni di nuova generazione (bagagli).

SAC, Rendering Terminal B (ex Morandi)
Da sinistra: Roberto Vergari (Enac), Daniela Baglieri (SAC), Nico Torrisi (SAC)
Assemblea dei soci e cda per Contratto di Programma con ENAC
Print Friendly, PDF & Email