Catania. Bianco consegna elefantino a questore Longo

Il Sindaco: “Nello svolgere il suo ruolo in questa città, Salvatore Longo, oltre alla sua grande professionalità ha messo anche tanta passione“. Il Questore, “Abbiamo cercato di far acquisire al cittadino un senso della legalità a 360 gradi. E lavorare con il sindaco Bianco è stato come aver avuto un volano

CATANIA – Un lungo applauso ha sottolineato la consegna, nel Salone Bellini di Palazzo degli Elefanti, da parte del sindaco di Catania Enzo Bianco, dell’elefante simbolo della città al questore Salvatore Longo, nominato questore di Torino.
Il questore Longo – ha detto il Sindaco, ringraziandolo per l’impegno dedicato alla città – è catanese e per questo, nello svolgere il suo ruolo in questa città, oltre alla sua grande professionalità ha messo anche tanta passione. Non c’è idea di sviluppo che non passi per la sicurezza dei cittadini e la legalità. Catania non cresce, non si sviluppa, non si riprende se i suoi cittadini non hanno sicurezza e legalità. La Polizia di Stato, con la Magistratura e le Forze dell’Ordine, hanno rappresentato in questi anni una straordinaria squadra che ha combattuto con determinazione una battaglia certo molto difficile. E i buoni risultati ottenuti sono frutto anche dell’impegno del Questore“.
Il fatto che Salvatore Longo – ha aggiunto Bianco, dopo aver ricordato l’impegno dal Questore anche in occasione delle recenti visite del Presidente della Repubblica Napolitano, del Presidente del Consiglio Renzi e in occasione dell’assemblea della Nato – diventi questore di Torino è la dimostrazione che ha ben operato. La città gli dice grazie e noi tutti gli formuliamo auguri di buon lavoro. E sul tavolo di lavoro che lo aspetta nel capoluogo piemontese, a testimonianza di quest’affetto, ci auguriamo possa essere il simbolo di Catania“.
Saluto la mia città – ha detto Longo, commosso – nella quale ho cercato di svolgere il mio compito con impegno ed entusiasmo, circondato dalla stima del sindaco, delle istituzioni e dei cittadini. Abbiamo cercato di far acquisire al cittadino un senso della legalità a 360 gradi. E lavorare con il sindaco Bianco è stato come aver avuto un volano. Con colleghi di grande professionalità e con gli strumenti e le risorse che avevamo a disposizione abbiamo messo tutto il nostro entusiasmo per svolgere un’azione quasi educativa sulla città“.
Alla cerimonia di consegna del riconoscimento erano presenti la presidente del Consiglio Comunale Francesca Raciti, gli assessori Marco Consoli, Rosario D’agata, Salvo Di Salvo, Orazio Licandro e Angela Mazzola. Presenti anche la consorte del dott. Longo, il vicequestore vicario Giovanni Signer e il capo di gabinetto della Questura Giovanni Marziano, il capo di gabinetto del Sindaco, Massimo Rosso, il comandante dei Vigili Urbani Pietro Belfiore e il vice comandante Stefano Sorbino.

Print Friendly, PDF & Email