Catania contro gli effetti dei cambiementi climatici: aderisce, con altre metropoli europee, all’accordo Adapt

Il piano firmato a Bruxelles servirà a contrastare gli effetti del cambiamento climatico

Catania, 21 ottobre 2014 – L’assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Bosco ha sottoscritto nei giorni scorsi, presso la sede della Commissione Europea a Bruxelles, l’accordo Adapt, cioè un  protocollo d’intesa che anticipa gli effetti dei  cambiamenti   climatici, organizzando azioni di prevenzione dei danni possibili, trasformandole in azioni positive per le comunità di cittadini. La riunione si è svolta alla presenza del Commisario Europeo per il Climate Action , Connie Hedergaard, insieme ad altri 100 amministratori di Enti locali tra cui, solo per citarne alcune,  Anversa, Monaco, Copenhagen, Barcellona, Venezia, Parma. L’accordo siglato è una specificazione delle misure attuative contenute nel cosiddetto Convenant of  Mayor ( patto dei Sindaci) per l’attuazione di politiche di sostenibilità ambientale a cui il Comune di Catania ha aderito con deliberazione consiliare n. 45/2013.
L’iniziativa impegna i sottoscrittori in azioni di contrasto al surriscaldamento del pianeta che ha alterato le temperature e è causa del prolungarsi della stagione estiva e delle piogge, che trasformandosi in “bombe d’acqua” sono spesso causa di rischi idrogeologici. Altro scopo perseguito dall’ accordo è l’apertura di nuove opportunità per l’economia, perché  il segmento dell’efficientamento energetico, grazie alle nuove tecnologie, è fonte di risparmio (si pensi alla riduzione dei consumi apportata dalle lampade a LED) e di nuova occupazione. Anche gli stimoli dei fondi strutturali sono fortemente orientati in questa direzione, con il 20% dei fondi della programmazione 2014/20 che saranno dedicati al contrasto degli effetti del cambiamento climatico.

Print Friendly, PDF & Email