Catania, Operazione Ros. Bianco: “Disinnescata guerra di mafia”

CATANIA – Il Sindaco ha subito telefonato, per complimentarsi, al Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Del Sette, al comandante del Raggruppamento Operativo Speciale Governale, al procuratore Patané e al colonnello Gargaro.
“L’operazione condotta dagli uomini del Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri e dei Comandi Provinciali della Sicilia orientale su provvedimenti dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania ha disinnescato una pericolosa guerra di mafia”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco dopo aver telefonato, per complimentarsi, al Comandante generale dell’Armam il generale Tullio Del Sette, al comandante del Raggruppamento Operativo Speciale, generale Giuseppe Governale, al procuratore della Repubblica di Catania Michelangelo Patané e al comandante provinciale dei Carabinieri, il colonnello Francesco Gargaro.
L’operazione ha preso il via alle prime ore di questa mattina. Nel mirino dei Carabinieri 28 persone gravemente indiziate di associazione mafiosa, omicidio, estorsione e reati in materia di armi.
“La Procura Distrettuale antimafia – ha sottolineato Bianco – e la struttura anticrimine dell’Arma indagavano da tempo sulle attività dei gruppi legati al clan Santapaola. Gli ultimi fatti di sangue hanno convinto le autorità ad agire immediatamente per evitare che la rottura dei delicati equilibri tra contrapposte organizzazioni mafiose del territorio, potesse scatenare una guerra”.

Print Friendly, PDF & Email