Catania.”Un Carnevale alla grande sul Lungomare Liberato”.

Catania, 16 febbraio 2015.- Lungomare liberato: grande successo dell’edizione di Carnevale.
Grazie anche a una splendida mattinata di sole, per la prima volta nella storia di Catania il Lungomare si è riempito di maschere e allegria. Grandi e piccini con divertenti travestimenti e le scuole di ballo che hanno coinvolto tutti i presenti. Quasi trentamila i partecipanti secondo stime dei Vigili Urbani. “Una giornata splendida con tanti bambini, tante famiglie, tante iniziative che dimostrano come stia crescendo la Catania che ci piace”. Così il sindaco di Catania Enzo Bianco ha raccontato l’edizione di Carnevale del Lungomare Liberato, con quasi trentamila partecipanti, secondo stime dei Vigili Urbani, concentrati soprattutto nella prima parte della giornata. “In una mattinata primaverile – ha spiegato il Sindaco – l’atmosfera che si respirava era di festa e di gioia, con i Catanesi che hanno ritrovato il piacere di stare insieme”.
Meno bici e molti più pedoni e soprattutto grande allegria non soltanto per le sfilate di maschere, con un concorso organizzato da un operatore commerciale, ma anche per l’esibizione delle scuole di ballo, come SicilyinSwing, che hanno piacevolmente animato la mattinata.
A chiedere all’Amministrazione di far coincidere la domenica del Lungomare Liberato con quella di Carnevale, creando quindi un evento davvero speciale, erano state molte associazioni che, per l’occasione, hanno organizzato tantissimi eventi anche a tema. Nell’area Family Village in Piazza Nettuno a cura delle associazioni Artea e Agorà Eventi c’erano uno spettacolo di Magia di Giocoartefeste di Lu’, Giochi Musicali, Face Painting, Sfilata “Colori e Sapori di Sicilia” dei bimbi del Baby Garden Academy, Sfilata in maschera e premi per tutti i bimbi, Mercatino Handmade. L’associazione Popup era presente con una versione “Sunday morning Carnival Edition” in piazza del Tricolore e c’era anche il gruppo di Baguazhang, un’arte marziale cinese che ha molto incuriosito i Catanesi. C’era un team di parrucchieri a proporre trucco e parrucco gratuiti e naturalmente l’Autobooks dove portare un libro da donare.

Print Friendly, PDF & Email