Cessione Unicredit del settore prestito su pegno a gruppo bancario straniero. Orlando:”Rischia di indebolire ulteriormente il servizio creditizio a danno dei cittadini

Dopo l’allarme lanciato dal sindacato anche il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, lancia l’allarme sulla ventilata vendita del credito su pegno a gruppi stranieri.
Unicredit proseguirà l’operazione non tenendo in debita considerazione che questo servizio riguarda i cittadini più bisognosi e che ancora una volta a pagare sarebbero principalmente i lavoratori ed i siciliani.
Speriamo che prevalga il buon senso e che l’Azienda rinunci all’operazione.

Così si esprime in proposito il Sindaco di Palermo:

“Preoccupazione per il futuro occupazionale dei lavoratori, 60 in tutta la Sicilia, e per l’indebolimento del credito per le fasce sociali più deboli” è espressa oggi dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in merito alla paventata cessione da parte di UniCredit del settore del prestito su pegno a un gruppo bancario straniero.

“Assistiamo ancora una volta – afferma Orlando – a una scelta che invece di sfruttare le potenzialità offerte da un servizio per rafforzare la presenza in Sicilia, rischia di indebolire ulteriormente il servizio creditizio nel nostro territorio, a danno di fasce di cittadini che difficilmente hanno altre possibilità di accesso al credito e che rischiano così di entrare in circuiti perversi e pericolosi, se non criminali.
Il Comune non può che offrire la propria disponibilità affinché si adottino soluzioni che tengano nel dovuto conto le esigenze del nostro territorio e della nostra regione, oltre che i diritti dei lavoratori”.

Print Friendly, PDF & Email