Cgil, pagare stipendi lavoratori ex provincia Siracusa e ripristinare servizi

Roma, 18 luglio – “La vicenda degli oltre 700 lavoratori dell’ex provincia regionale di Siracusa, senza stipendio da 5 mesi, investe le istituzioni. L’assordante silenzio della politica regionale e nazionale, denunciato da tempo da tutti i sindacati, e la debolissima funzione del Commissario regionale rendono la situazione non più sopportabile”. E’ quanto si legge in una nota della Cgil Nazionale.
“Occorrono – aggiunge il sindacato – provvedimenti straordinari e tempestivi, regionali e nazionali, per coprire nell’immediato le spettanze maturate dai lavoratori e individuare una soluzione strutturale che ridia la certezza del diritto ai lavoratori e ripristini tutti quei servizi che l’Ente non eroga ormai da due anni all’intera collettività”.

Print Friendly, PDF & Email