Chiaramonte Gulfi, il carro allegorico “Il Paese dei Balocchi” vince il Carnevale 2017

E’ andata in archivio, ieri sera, di certo una delle migliori edizioni del Carnevale di questi ultimi anni a Chiaramonte Gulfi. A testimoniarlo, se ce ne fosse di bisogno, il numero delle presenze, davvero consistente nelle tre serate, ma anche la qualità dei carri allegorici che ha raggiunto livelli eccelsi, segno della maturazione concretizzata dai vari gruppi impegnati sin dai mesi scorsi a predisporre delle strutture mobili molto particolari che, non a caso, hanno suscitato un grande entusiasmo tra il pubblico.

A vincere l’edizione 2017 del Carnevale è stato il carro “Il paese dei balocchi” a cui va il premio in denaro di 8.200 euro. Al secondo posto il carro “Siamo tutti sulla stessa gondola” a cui sarà assegnato un premio di 7.700 euro mentre in terza posizione “La vida es un Carnaval” che ha ottenuto il premio in denaro di 7.200 euro. La giuria ha stilato la classifica dopo avere giudicato i vari carri sotto numerosi punti di vista compresa la coreografia dei gruppi mascherati che hanno anticipato l’ingresso in piazza Duomo. La proclamazione del carro vincitore è stato accolto da una folla festante.

“Il paese dei balocchi”, ambientato nel mondo del circo, è stato valutato in positivo anche per la particolarità della realizzazione e per i movimenti della struttura. La serata, poi, è proseguita sino a tarda ora con la musica dei dj Salvo e Mario Molè, una vera e propria istituzione per il centro montano, capaci da trent’anni di animare la colonna sonora della festa più pazza dell’anno.

Sul palco, prima di dare il via alle danze, i ringraziamenti nei confronti di tutti coloro che hanno collaborato alla migliore riuscita dell’evento. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vito Fornaro, ha speso parole di stima nei confronti della consulta dei giovani presieduta da Francesco Scollo, del Consorzio Chiaramonte, con il presidente Mario Molè, e degli studenti, oltre che dei docenti, dell’istituto alberghiero Principi Grimaldi. Tutti, per un motivo o per un altro, hanno fornito il proprio apporto per fare in modo che l’edizione 2017 restasse indimenticabile. Inoltre, un grazie sentito è stato rivolto alle forze dell’ordine, polizia, carabinieri, polizia provinciale, polizia locale, oltre ai dipendenti e agli operai del Comune, senza dimenticare i componenti della Protezione civile Gruppo Alfa, sempre in prima linea quando si tratta di fornire una mano per eventi di grande impatto nella realtà paesana.

“Insomma – chiarisce il sindaco Fornaro – tutto ha funzionato per il meglio e siamo davvero contenti che questa edizione sia riuscita alla grande. Era la giusta conclusione dopo cinque anni di attività amministrativa in cui ci siamo sempre spesi al massimo per fare in modo che le manifestazioni legate al Carnevale, che per il nostro centro montano ha una tradizione importante da portare avanti, potessero essere ricordate a lungo. E crediamo di essere riusciti nell’intento”.

Un successo consistente anche per la 35esima edizione della sagra della salsiccia, altro elemento che ha permesso, assieme alla disponibilità dei deejay chiaramontani, di rendere sempre più unico questo significativo momento di allegria.

Print Friendly, PDF & Email