Collaborazione tra comune di Chiaramonte Gulfi ed ente di formazione Iripa: Arrivano i primi risultati

CHIARAMONTE GULFI – E’ giunto a conclusione il progetto formativo realizzato in collaborazione tra il Comune di Chiaramonte Gulfi e l’ente formativo Iripa di Ragusa, per la creazione della figura del cosiddetto “tecnico della valorizzazione dei beni e dei prodotti culturali”. Il corso, mirato all’occupazione e destinato ai giovani di età compresa tra i 19 e i 29 anni, iscritti al programma nazionale Garanzia giovani e della durata complessiva di duecento ore, si è svolto articolando la proposta formativa su due livelli: il primo, 150 ore, è stato dedicato ad attività svolta in aula; il secondo livello (50 ore) rivolto esclusivamente ad attività di laboratorio attraverso l’esplorazione, la riscoperta e la valorizzazione di alcuni angoli del territorio chiaramontano e della locale rete museale. L’obiettivo è stato quello di formare soggetti in grado di ideare forme e percorsi di fruizione dei beni-prodotti culturali (archeologici, bibliografici, paesaggistici, monumentali, museali) funzionali alla valorizzazione e allo sviluppo del territorio ospitante. “Sono otto i giovani di Chiaramonte Gulfi – dice il sindaco Vito Fornaro – che hanno positivamente concluso il percorso formativo e hanno ufficialmente consegnato all’Amministrazione comunale copia di una guida da loro ideata e progettata dal titolo “In giro per Chiaramonte Gulfi. Fra vicoli, monumenti e musei. Itinerari, curiosità e storia dal sesto secolo avanti Cristo ad oggi”. In coerenza con gli obiettivi contenuti nel protocollo sottoscritto dal nostro Comune e dall’Iripa di Ragusa sono già stati ottenuti i primi risultati concreti”.

Prosegue altresì sul territorio locale l’attività di promozione e supporto delle politiche attive del lavoro. Si sono svolti nei giorni scorsi, infatti, due ulteriori percorsi formativi, ispirati alla formula “On the job”, che hanno coinvolto la cooperativa Fo.Co. ed alcuni giovani iscritti al programma Garanzia Giovani che hanno avuto la possibilità di sperimentare concretamente l’alternanza scuola/lavoro conseguendo rispettivamente la qualifica di operatore agricolo o di operatore della ceramica artistica. “Sin dall’inizio – continua il primo cittadino – abbiamo puntato sul binomio istruzione-lavoro e tale formula si è rilevata vincente per migliorare la formazione in uscita dei giovani in virtù dell’arricchimento possibile grazie alle esperienze in contesti di lavoro con l’obiettivo preciso di contribuire a formare persone competenti al posto giusto il cui bagaglio professionale risulti maggiormente corrispondente anche alle aspirazioni ed alle necessità delle aziende del territorio in termini di fabbisogni professionali”. La biblioteca comunale di Chiaramonte Gulfi ospita l’attività di consulenza orientativa e di erogazione di servizi specifici, quali ad esempio la stesura dei curriculum vitae, portata avanti dall’Iripa Ragusa con proprio personale nelle giornate di mercoledì e venerdì.

Print Friendly, PDF & Email