Compravendita degli organi. La drammatica storia di Marco che ha scelto di vendere un rene per questioni economiche

“Ho visto su internet che c’erano persone disperate come me e ho deciso di mettere l’annuncio”

ROMA – Centinaia gli annunci online di persone disposte a vendere un rene, il midollo spinale e una parte di fegato per far fronte alle difficoltà economiche. Un fenomeno sempre più frequente. Andrea Lupoli, conduttore della trasmissione “Genetica oggi” su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) ha contattato il titolare di un annuncio pubblicato su un forum, che ha messo in vendita un rene.

Si tratta di Marco (nome di fantasia), un quarantenne residente a Napoli, che ha confermato di voler vendere il suo rene per esigenze economiche. “Questa è una vita impossibile –ha dichiarato Marco-. Questa è una vita dove nessuno ti dà nulla. Faccio questa cosa perché mi servono soldi per vivere, io non ho nessuno più che mi aiuta”.

Alla domanda sulla sua occupazione, Marco ha risposto: “Non ho mai avuto bisogno di lavorare. Poi sono successe delle realtà, delle problematiche di dover anche mantenere la famiglia, quindi è successo questo…”.

Quando il conduttore gli ha chiesto di che gruppo sanguigno fosse, Marco ha risposto: “Non lo so, ora mi devo fare le analisi e poi se mi richiami ti faccio sapere… Io non ho idea di come si fanno queste cose, ho soltanto visto che c’erano delle persone disperate quanto me e quindi ho deciso di fare questa cosa. Se mi chiami fra 4-5 giorni parlo col mio medico e qualcosa saprò. Magari ci dirà dove si può fare, ora vediamo…”.

Riguardo i costi, Marco ha spiegato: “Non ho proprio idea, vediamo prima le cose cliniche… Vediamo se siamo compatibili col sangue”.

Infine, l’amara riflessione: “Un dopo non ci sta –ha affermato Marco-. Qualsiasi cosa possa esserci dopo è meglio del presente”.

Print Friendly, PDF & Email