Concordia sulla Secchia. “Capodanno: Festeggiamento senza botti”. Nota dei sindaci dell’Area Nord.

Redazione Due, Concordia sulla Secchia (Mo), 29 dicembre 2016.- Il Comune di Concordia, assieme ai Comuni dell’Area Nord, fa appello al senso di responsabilità dei cittadini e li invita, in occasione delle festività, a non utilizzare petardi e giochi pirici che possano arrecare pericolo o disagio per le persone e per gli animali.

Di seguito il testo dell’appello per festeggiamenti senza botti diffuso dai sindaci dell’Area Nord.
CAPODANNO: FESTEGGIAMENTI SENZA BOTTI

Premesso che in occasione delle imminenti festività natalizie e di fine anno è consuetudine utilizzare per divertimento petardi e fuochi pirici, i quali possono rappresentare un potenziale rischio per l’incolumità pubblica e la sicurezza di bambini e adulti dal momento che assistiamo ogni anno a incidenti con esiti gravi, soprattutto a danno dei più giovani; ritenuto che l’esplosione di petardi e giochi pirici possa determinare conseguenze negative anche a carico degli animali domestici e selvatici, in quanto il fragore dei botti ingenera in loro spavento e perdita dell’orientamento, esponendoli al rischio di smarrimento e/o investimento con eventuali incidenti stradali; considerato che, anziché emettere ordinanze “anti botti” di difficile applicazione, riteniamo più efficace fare appello alla responsabilità e al necessario rispetto che si deve nei confronti delle persone che percepiscono disagio o insicurezza all’esplosione dei botti; Pertanto: si fa appello alla responsabilità dei cittadini dei nostri Comuni a non fare alcun uso di petardi e giochi pirici, in particolar modo nelle vicinanze di ospedali, case di riposo e di cura per anziani e nelle vicinanze di animali o di allevamenti, nel rispetto del luogo pubblico o privato in cui ci si trova e invitiamo
coloro che ancora non rinunciano a questa pratica ad utilizzare esclusivamente materiale pirico di vendita legale che rispettino i rigorosi standard costruttivi necessari all’immissione sul mercato e a non mettere mai in pericolo persone o animali. Dimostriamo che i cittadini dei comuni di Camposanto, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, San Possidonio e San Prospero possono essere di esempio, come in altre occasioni, e che il nostro territorio è un luogo civile e rispettoso e che non può essere la sola repressione a determinare il nostro comportamento.

Comune di Camposanto
Sindaco Antonella Baldini

Comune di Cavezzo
Sindaco Lisa Luppi

Comune di Concordia sulla Secchia
Sindaco Luca Prandini

Comune di Medolla
Sindaco Filippo Molinari

Comune di Mirandola
Sindaco Maino Benatti

Comune di San Felice sul Panaro
Sindaco Alberto Silvestri

Comune di San Possidonio
Sindaco Rudi Accorsi

Comune di San Prospero
Sindaco Sauro Borghi

 

Print Friendly, PDF & Email