Concordia sulla Secchia. “Le forze dell’ordine ribadiscono che la caserma dei Carabinieri di Concordia rimane”. Nota del sindaco Prandini.

Redazione Due, Concordia sulla Secchia (Mo) 3 febbraio 2017.- Il presidio dei Carabinieri di Concordia presso i locali messi a disposizione all’interno del Municipio rimane con la medesima consistenza numerica e le medesime funzioni assegnate dopo il sisma a seguito della inagibilità della precedente sede di via Carducci. Lo ribadiscono i sindaci di Concordia e San Possidonio, Luca Prandini e Rudi Accorsi, a seguito dell’insistenza di voci giornalistiche che annunciano per imminente il ridimensionamento della stazione dei Carabinieri di Concordia, che è competente anche per il territorio di San Possidonio. A ulteriore conferma il Sindaco Prandini si è immediatamente confrontato di nuovo con il Prefetto di Modena e con il Comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Balboni, inoltre nel pomeriggio di lunedì 30 gennaio, insieme al Sindaco Accordi ha incontrato il Comandante della Compagnia Carabinieri di Carpi, Alessandro Iacovelli. Il Capitano Iacovelli ha confermato l’infondatezza delle notizie e che nulla cambia rispetto la situazione post-sisma. I Sindaci di Concordia e San Possidonio ne prendono atto auspicando che l’allarmismo e che le preoccupazioni che si stanno ingenerando tra la popolazione abbiano fine. Queste informazioni sono state date da parte del Sindaco Prandini nella seduta del 30 gennaio del consiglio comunale di Concordia, ribadendo l’importanza che ha il tema della sicurezza e il presidio del territorio con la presenza e la collaborazione di tutte le forze dell’ordine, a tutela esclusivamente dei cittadini, senza lasciare niente di sottovalutato. A conferma dell’attenzione che il tema della sicurezza ha per le istituzioni il 30 gennaio il Prefetto di Modena, Maria Patrizia Paba, ha inviato ai Sindaci di Concordia e San Possidonio la convocazione di un incontro con il Provveditore che si terrà il 10 febbraio per avere un aggiornamento sull’avvio dei lavori della caserma di via Carducci, dopo gli imprevisti tecnici che si sono palesati dopo l’assegnazione dei lavori. Gli impegni che il Comune di Concordia ha assunto nei confronti delle Forze dell’Ordine, fin dall’immediato post sisma, per garantire la massima sicurezza ai cittadini sono confermati e ribadiamo che assieme a tutti gli attori istituzionali lavoriamo nella medesima direzione, al fine di mantenere l’operatività del presidio dei Carabinieri e chiedere insieme agli altri Sindaci dell’Ucman un rafforzamento delle forze dell’ordine sul nostro territorio.

Luca Prandini
Sindaco di Concordia

Print Friendly, PDF & Email