Concordia sulla Secchia (Mo). Progetto “Res Publica”: l’amministrazione comunale dona agli alunni un libro sul femminicidio.

Redazione Due, Concordia sulla Secchia (Mo), 11 novembre 2016.- Lodevole iniziativa da parte della giunta comunale di Concordia sulla Secchia, presieduta dal sindaco Luca Prandini, la quale, recentemente, ha deliberato l’acquisto di alcuni libri da destinare gratuitamente, nell’ambito del progetto “Res Publica 2016/2017”, alla classi terze della scuola Secondaria di Primo Grado del Comprensivo Sergio Neri. “Res Publica” è un progetto di promozione della  legalità, avviato dal Comune di Concordia a partire dal 2010 e rivolto, in modo particolare, grazie a specifiche attività ed incontri, ai giovani ed agli alunni  delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado, i quali, a conclusione delle varie attività programmate, parteciperanno ad un concorso di scrittura creativa su specifici argomenti. Tema dell’edizione 2016/2017, sarà quello dei diritti delle donne e le attività inizieranno a novembre in concomitanza con la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere”. Pertanto, considerato che gli alunni delle classi terze assisteranno ad una lettura-spettacolo ispirata al libro, “Chiamarlo amore non si può: il femminicidio spiegato agli adolescenti”, che raccoglie scritti di 23 autrici, l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno fornire, gratuitamente, ai ragazzi copie del volume oggetto di consultazione in modo da poter permettere loro di lavorare in classe, proponendo agli studenti spunti di riflessione a partire, proprio, dalla lettura del libro.

Print Friendly, PDF & Email