Consegnate 21 borse di studio del valore complessivo di 24 mila euro ai figli dei dipendenti Ergon

RAGUSA – Un grande momento di festa, condiviso da una grande famiglia, quella che rappresenta la Ergon, i suoi dipendenti ed i loro figli. È stato anche quest’anno il Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla ad accogliere la cerimonia di consegna delle borse di studio destinate ai figli più meritevoli dei circa 1000 dipendenti dell’azienda leader nella distribuzione alimentare in Sicilia. Un luogo simbolo di arte e cultura, che ben si sposa con il messaggio lanciato dall’evento con cui l’azienda ha premiato ben 21 giovani che hanno dimostrato impegno e significativi risultati a scuola.
La società Ergon, che raggruppa i marchi della distribuzione alimentare Interspar, Eurospar, Despar, Ard e Altasfera, sulla base del merito ha individuato gli studenti che nell’anno scolastico 2014-2015 hanno riportato i voti migliori alle elementari, alle medie inferiori e superiori e all’università. Accompagnati dai propri genitori, dipendenti della Ergon, queste giovani promesse hanno ricevuto nelle proprie mani una pergamena-ricordo e una busta contenente l’assegno relativo alla borsa di studio ottenuta, differente per categoria: 500 euro per le elementari, 1000 per le medie inferiori, 2000 per le superiori e ben 5000 per la formazione universitaria. In totale, l’azienda ha donato ai più meritevoli ben 24.000 euro, una somma significativa, che anche quest’anno si distingue tra le più alte per iniziative simili in Italia.
“Investiamo sul futuro, e quindi sui giovani – ha spiegato la dottoressa Concetta Lo Magno, direttrice dell’area marketing dell’Ergon – e lo facciamo valorizzando le loro capacità, orgogliosi dei risultati che riescono ad ottenere, orgogliosi al tempo stesso dei nostri dipendenti per i valori che riescono a trasmettere ai loro figli, e dell’azienda che tutti insieme rappresentiamo. Giunta quest’anno alla sua ottava edizione, è questa un’iniziativa importante e particolarmente significativa, più unica che rara nel suo genere, che testimonia il forte legame di un’azienda che è al tempo stesso una grande famiglia. Il premio va a giovani capaci e volenterosi che per il loro impegno rappresentano l’eccellenza, e a consegnarlo è proprio un’azienda che rappresenta l’eccellenza in Sicilia”.
Una grande famiglia, dove i traguardi raggiunti dai figli vengono condivisi e festeggiati, come accaduto durante la cerimonia e, successivamente, nella festa tenutasi nei foyer del teatro culminata col taglio della torta. La dottoressa Lo Magno ha evidenziato l’importanza di un ambiente sano e amorevole, che consente ai giovani di esprimere al massimo le proprie potenzialità, permettendo loro di raggiungere straordinari traguardi. E proprio questo è stato l’augurio che ha animato la cerimonia, con le parole di lode e di orgoglio arrivate dai soci della Ergon che hanno consegnato le borse di studio, premiando i giovani studenti.
Un momento molto sentito dai tanti dipendenti, orgogliosi di fare parte di un’azienda davvero speciale. Iniziativa apprezzatissima naturalmente dai giovani protagonisti dell’evento, che hanno poi brevemente spiegato come investiranno al meglio la borsa di studio ottenuta, con uno sguardo sempre attento al proprio futuro. Per la scuola primaria, a ricevere la borsa di studio del valore di € 500 sono stati Carola Firullo, Federica Ferrera, Lorenzo Algieri, Enrico Cabibbo, Delia Tidona, Matteo Cioffi, Davide Pelligra, Simone Campo, Jacopo Scalone, Michela Criscione; per la scuola media, con la borsa di studio del valore di 1.000 euro, hanno ritirato il premio Elena Criscione, Fabio Impallaria, Matteo La Rosa, Simona Antonella Lorefice, Nicoletta Palazzolo, Christian Rotondo; per le scuole superiori con la borsa di € 2.000, Francesca Vinci, Enrico Occhipinti, Federica Cavalieri, mentre Giuliana Mazzarino ha ritirato la borsa di studio di € 5.000 per la sua laurea con 110 e lode.

Print Friendly, PDF & Email