Continuità territoriale in Sicilia: Individuate “rotte sociali” da porre all’attenzione del Ministero Trasporti

Incontro programmatico per l’individuazione delle rotte sociali da presentare al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti così come schedulato lo scorso 30 marzo. La definizione della proposta è l’atto propedeutico per la continuità territoriale in Sicilia, dopo l’approvazione dell’“emendamento Minardo” che destina 20 milioni di euro per il 2016 a tale scopo e a favore degli aeroporti minori: Comiso, Pantelleria e Lampedusa. Le idee da presentare al Ministero sono state studiate con gli esperti della Soaco, Renato Serrano (accountable manager) e Paolo Dierna (responsabile marketing), alla presenza dell’on. Nino Minardo, del sindaco di Comiso, Filippo Spataro, del presidente della Soaco, Rosario Dibennardo, e dell’amministratore delegato della società di gestione, Enzo Taverniti.

La proposta sarà inoltrata all’attenzione del direttore generale del Ministero, Renato Poletti, il quale la prossima settimana sarà a Bruxelles per l’approvazione del progetto complessivo, che comporterà un notevole risparmio agli utenti sul costo del biglietto. Le “rotte sociali”, infatti, impongono l’onere di servizio pubblico garantendo i cittadini residenti in territori meno favoriti.

I Firmatari del testo sopracitato sono: on. Nino Minardo (vice presidente Comm. Attività prod. Camera); dr Filippo Spataro (sindaco di Comiso); dr Rosario Dibennardo (presidente Soaco); ing. Enzo Taverniti (amministratore delegato Soaco)

Print Friendly, PDF & Email