E Crocetta che fa? Manda la pubblicità! I palloncini di fine anno del Governatore

Nei giorni scorsi abbiamo notato la pubblicità del Megafono di Crocetta su diversi quotidiani che inneggiava i risultati conseguiti fin’oggi grazie alla regia del Governatore.
Cifre su cifre di finanziamenti ricevuti da Comuni e Enti che vorrebbero fare credere una forte ripresa dell’economia siciliana.
S e così fosse plauderemmo anche da questa rubrica ma purtroppo la situazione è completamente diversa e addirittura si nota chiaramente negli ultimi giorni dell’anno che la cattiva regia del Presidente della Regione non ha agevolato l’approvazione della finanziaria da parte dell’assemblea regionale siciliana e con quali conseguenze?
– I comuni già in stato di sofferenza rimangono in attesa di risposte adeguate per far fronte alle esigenze quotidiane di funzionamento dei servizi essenziali per la popolazione;
– I precari restano più precari e passeranno, assieme ai propri familiari, un pessimo Natale e fine anno;
– I dipendenti di Società Regionali liquidate e che si ritrovano da parecchi mesi o da più di un anno senza emolumenti dal primo gennaio si ritroveranno in mezzo alla strada.

E Crocetta che fa? Manda la sua pubblicità………………e cifre di finanziamenti ottenuti dai Comuni grazie alle leggi comunitarie.
Ricordiamo ancora una volta che Crocetta è stato eletto Presidente grazie ai voti ottenuti dalla coalizione che l’ha sponsorizzato perché dai risultati elettorali si evince chiaramente che l’apporto personale del Governatore è stato di una percentuale pari ad una cifra di prefisso telefonico.
Crocetta si vuole ricandidare? E chi lo voterebbe? Certamente oltre ai propri errori Matteo Renzi ne ha fatto uno imperdonabile: fare schierare per il Si al Referendum questo Personaggio e così in Sicilia non c’è stata una sconfitta ma una disfatta.
Le cifre fornite dal Megafono rappresentano visivamente solo dei palloncini lanciati in aria.

Print Friendly, PDF & Email