Emergenza incendi a Chiaramonte Gulfi, la Cna ha incontrato il sindaco Gurrieri

La Cna comunale di Chiaramonte Gulfi, rappresentata dal presidente Gabriele Cugnata, con il responsabile organizzativo Giuseppe Brullo, ha chiesto e ottenuto un incontro con il sindaco Sebastiano Gurrieri sull’emergenza incendi che hanno devastato il territorio e creato gravissimi disagi alle aziende operanti sul territorio.

All’incontro ha partecipato anche Giampaolo Roccuzzo, in rappresentanza della presidenza territoriale. “Abbiamo voluto esprimere piena solidarietà non solo alle imprese e alle famiglie colpite da questo immane disastro – chiariscono Cugnata e Brullo – ma anche e soprattutto a quelle attività imprenditoriali che hanno subito danni in via diretta e a quelle che, seppur in via indiretta, saranno penalizzate e avranno difficoltà nel gestire il loro normale percorso. Abbiamo voluto sottolineare il grande impegno che le forze dell’ordine hanno messo in campo oltre alle numerose iniziative intraprese dall’amministrazione comunale e da gruppi di cittadini che spontaneamente si sono aggregati per cercare di contribuire alle varie fasi dell’emergenza. La Cna ritiene che, in questo momento, sia fondamentale raccogliere le esigenze e le problematiche di tutte le imprese al fine di sviluppare azioni coordinate che diano immediata risposta all’emergenza. Durante l’incontro, il sindaco ci ha illustrato i risultati legati all’incontro con il presidente della Regione. E, nei prossimi giorni, ci farà conoscere quale è stata l’entità esatta e la tipologia dei danni subiti. Abbiamo chiesto che tutti gli interventi in itinere, compresi quelli che come associazione di categoria metteremo in campo, siano coordinati dal sindaco e dall’amministrazione comunale. Non appena saremo informati sulle reali necessità che l’evento ha determinato, sarà attivata una campagna di comunicazione rivolta a tutte le imprese e a quanti, in questa prima fase, intendono contribuire fattivamente. Siamo, dunque, a disposizione del Comune di Chiaramonte e ci stiamo già muovendo per cercare di attuare in modo coordinato tutte le varie iniziative necessarie a recuperare questa fase molto complessa”.

 

Print Friendly, PDF & Email