Emergenza Rifiuti, Coltraro (Sd).” Regione e Comuni collaborino e l’Asp riconosca il danno a persone e ambiente”

“Se nella stagione invernale la chiamiamo ‘emergenza rifiuti, in quella  estiva andrebbe definita ‘evento nocivo a salute e ambiente’. Ecco perchè condivido l’allarme lanciato da Leoluca Orlando, presidente di  AnciSicilia, riguardo le  carenze dell’impiantistica regionale e le limitazioni imposte ai Comuni per il conferimento dei rifiuti in discarica”. Lo dice Giambattista Coltraro, capogruppo all’Ars di Sicilia democratica, che porta ad esempio alcune regioni virtuose nell’affrontare il problema rifiuti.

“Come l’Abruzzo – dice il deputato – dove, per incrementare la raccolta differenziata di carta e cartone sul territorio abruzzese, è stato siglato un accordo tra Regione e Comieco, il Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica.”

“Intesa che prevede- prosegue Coltraro – una serie di iniziative per  favorire la collaborazione e lo scambio di informazioni tra le istituzioni e le amministrazioni locali. Sono anche previste campagne di sensibilizzazione”.

Il capogruppo SD, inoltre, chiede che l’attuale situazione venga riconosciuta dall’autorità sanitaria come danno, o pericolo di danno, alle persone o all’ambiente” (art. 32 regolamento IUC). Tale riconoscimento- ricorda Coltraro – – potrebbe eliminare rischi per la salute e giovamento per le tasche dei contribuenti, visto che comporterebbe il rimborso relativo ai periodi di fermo di raccolta e conferimento rifiuti. Che in Sicilia non sono pochi”.

Print Friendly, PDF & Email