Esercito. Giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana degli Allievi della Nunziatella del 227° corso

Roma, 16 novembre 2014 – Si è svolta ieri mattina, in piazza del Plebiscito, alla presenza del Ministro della Difesa Roberta Pinotti e del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale Claudio Graziano la cerimonia del 227° anniversario della fondazione della Scuola Militare “Nunziatella” dell’Esercito e il giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana degli  Allievi del 227° corso.
Nella piazza simbolo di Napoli  il Ministro della Difesa ha  sottolineato la necessità’, per la difesa e per il Paese ” di gente preparata, che sappia contribuire a costruire quelle condizioni di libertà’, sicurezza e solidarietà’ che sono indispensabili per qualsiasi prospettiva di sviluppo sociale e di prosperità’ condivisa, dentro e fuori la dimensione europea”.
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, dopo aver rivolto un doveroso pensiero ai caduti e feriti in operazione, ha ringraziato le autorità civili e religiose intervenute. Durante il suo intervento,  il Generale Graziano, rivolgendosi agli allievi ha detto : ” voi, con il vostro entusiasmo, siete l’Italia, siete il futuro del nostro Paese”.

“L’Esercito – ha sottolineato il Generale Graziano nel corso del suo intervento – continuerà ad investire nella formazione e nell’addestramento che è un settore chiave per la Forza Armata”.
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha espresso la propria vicinanza ai familiari dei due alpini morti sul Gran Sasso, mentre ieri, liberi dal servizio e spinti dalla passione per la montagna, erano intenti ad effettuare un’escursione.
Successivamente il Ministro della difesa Roberta Pinotti, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, il Sindaco Luigi de Magistris e il Direttore dell!’ Agenzia del Demanio Roberto Reggi  hanno firmato un protocollo d’intesa per la stipula di una permuta tra lo Stato ed il  Comune di Napoli finalizzata all’ampliamento ed al potenziamento degli immobili in uso alla  Scuola Militare “Nunziatella” dell’Esercitoi  ed il IV Reparto Mobile della Polizia di Stato.

Questa permuta mira a razionalizzare l’uso dei beni statali e l’ottimale allocazione degli uffici periferici dell’Amministrazione dello Stato, favorendo la riduzione dei costi passivi.
Gli allievi della Nunziatella frequentano il triennio di studi superiori del liceo classico o scientifico e acquisiscono  una solida preparazione mirata all’accesso nelle accademie militari o agli indirizzi universitari della vita civile. Al termine dei tre anni di formazione presso l’Istituto, ogni allievo decide quale percorso di studi intraprendere e viene agevolato anche da lezioni di orientamento militare e universitario, in collaborazione con le principali università italiane.​

Print Friendly, PDF & Email