Grande successo tra i partecipanti agli “Educational” del progetto “Green Tours – itinerari del gusto” in Sicilia

Presto  la promozione al pubblico che potrà scegliere tra numerose proposte fra cui: “Le strade dell’olio e del vino”, “Strade rurali ad hoc”, “La via del grano”

Cresce sempre più la curiosità e l’attesa attorno a “Green Tours –Itinerari del Gusto”, “strade” che racconteranno ai turisti di tutto il mondo l’arte, la cultura, la buona tavola, le bellezze del territorio della Sicilia Sud-Orientale. Scopo dell’iniziativa: promuovere e valorizzare la cultura dell’ospitalità, del turismo e di tutti i servizi connessi che aggiungono valore al modus vivendi tipici dell’area iblea.
Promotore dell’idea, l’Associazione di promozione turistica Trinacria Itinerari ed il suo Presidente Dr.ssa Di Grandi che affiancata dalla Dr.ssa Angela Colosimo, a Modica  hanno presentato nei giorni scorsi gli “Educational”, dinanzi al Sindaco, Ignazio Abbate, al presidente del Consorzio turistico di Modica, Francesco Frasca Polara e a una vasta rappresentanza di Partner, imprenditori agricoli, albergatori, ristoratori che hanno compreso, scommettendovi, l’importante ricaduta economico-turistica che “Green Tours” avrà sull’area coinvolta nel progetto che include i Comuni di Modica, Pozzallo, Ispica, Scicli toccando anche le provincie di Enna e Caltanissetta.
Gli Educational in programma fino al 26 giugno e dal 29 giugno al 3 luglio costituiscono  un momento importante per far conoscere nel dettaglio gli itinerari agli operatori turistici provenienti principalmente da Inghilterra, Germania, Russia ed Italia (per maggiori info scrivere a info@greentours.it) permettendo così la scoperta di un territorio in una versione inedita seguendo il filo rosso delle sue produzioni di qualità.
Il progetto Green Tours richiama alla mente un’offerta legata anche alla scoperta di aree naturlistiche e  turismo “verde”; si pensi all’iniziativa, fortemente condivisa dal Sindaco di Modica, della mappatura degli alberi secolari quali ulivi e carrubi e la valorizzazione del Mulino ad Acqua – Museo Cavallo d’Ispica.
La presentazione di Modica ha visto confermate quelle che saranno le indicazioni principali sulle proposte turistiche:
Le strade dell’olio e del vino, racconteranno i prodotti simbolo della Sicilia, i più significativi  indicatori di qualità enogastronomica.
Strade rurali ad Hoc.  Questo percorso mostrerà al visitatore i prodotti d’eccellenza della cultura ed economia locale, attraverso la visita delle aziende più rappresentative e la degustazione di prodotti enogastronomici quali vino, formaggio, pomodorino, olio, pane, cioccolato. Nel contempo non mancheranno visite storico- artistiche e naturalistiche.
La via del grano, da Modica a Valguarnera per conoscere la tradizione mulinaria di Ragusa e la lunga via del grano che abbraccia tutta la provincia di Enna: da Valguarnera Caropepe ad Agira, passando per Leonforte fino a giungere alla Valle di Dittaino, con la sua Pagnotta del Dittaino DOP. Un salto nel passato, un viaggio reale, partendo dallo storico “Museo Cavallo d’Ispica”. Sentimenti, fatiche, mestieri, operosità e ingegnosità: un passato tramandato dal nonno al nipote, un amore tramandato da padre in figlio.
Cultura, ambiente, turismo, gastronomia, tipicità: la Sicilia è nell’immaginario collettivo, da sempre, tutto questo. E “Green Tours – Itinerari del gusto” ha lo scopo di rendere l’immaginario, reale: di far conoscere, in Italia e soprattutto all’estero, la ricchezza di una terra abbracciando i cinque sensi. “Un progetto studiato nel dettaglio per offrire il massimo dell’eccellenza siciliana che – hanno affermato i promotori del progetto – se affrontato da tutti gli attori protagonisti con spirito di cooperazione, creando un network solido e strutturato per il bene dell’immagine della Sicilia, lascerà in eredità un bene prezioso, uno strumento turistico altamente competitivo e un’offerta allettante per i viaggiatori di tutto il mondo”.

Print Friendly, PDF & Email