Guastella: “Guarascio. Uno sfratto indegno!”

Vittoria, 23 settembre 2015 – Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa a firma di Marcello Guastella coordinatore comitato per la riforma e la sospensione delle aste giudi ziarie:

Il “comitato per la riforma e la sospensione delle aste giudiziarie” ha voluto questa mattina essere vicino alla famiglia Guarascio in segno di solidarietà per quanto accade in queste ore.
Oggi era previsto l’immissione in possesso del nuovo proprietario, il comitato ha voluto mantenere i toni bassi auspicando che il buon senso possa prevalere. Si è ottenuto un rinvio al 5 novembre nelle more della pronuncia del giudice riguardo alla richiesta di sospensione della procedura.  Il rinvio ci lascia con l’amaro in bocca visto il breve lasso tempo concesso.
Il comitato chiede che la procedura venga sospesa in attesa della definizione del processo, questo a garanzia di tutti.
Il caso Guarascio segna uno spartiacque tra quelle che sono le rivendicazioni della comitato, delle famiglie, delle imprese e le istituzioni, una forzatura nella procedura non farebbe altro che scavare un solco ancora più profondo nel contesto sociale e politico che viviamo, dove da una parte sempre in atteggiamento auto referenziale vi è la politica sorda e dall’altra vi è la popolazione che non ha soluzioni nell’affrontare l’emergenza economica.
Ci opporremo invocando la mobilitazione di massa perché la famiglia Guarascio non venga sbattutta fuori casa!
Altersi ci stiamo attivando perché si possa trovare una soluzione che possa garantire la famiglia ed il nuovo proprietario“.

Print Friendly, PDF & Email