I “petali del cuore” infiammano i cuori.

Ragusa. 08 maggio 2017.
Un vero e proprio successo oltre ogni previsione quello riscontrato per la manifestazione “Festa della salute” di sabato u.s. che si è svolta, come nella precedente edizione 2016, presso i locali della palestra Basaki di Ragusa.
Un’organizzazione perfetta e condizioni climatiche ideali, hanno contributo al successo della bellissima festa. Un appuntamento importante per le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni sportive che ne fanno parte, ma anche per tutte le realtà che hanno contribuito.
Le Associazioni di buon mattino hanno installato le proprie postazioni per proporre le attività ed ognuna ha contribuito in amniera rilevante.
L’evento, molto apprezzato, ha ricevuto apprezzamenti anche dai consiglieri comunali che sono intervenuti: Carmelo Ialacqua; Maria Rosa Marabita e Giorgio Massari.
Presenti i volontari della Fondazione Vita & SALUTE e Adra di Ragusa; l’Aiad che ha effettuato, in sole due ore, oltre 50 screening glicemici. Anche l’Aic ha sottoposto ai visitatori questionari screening sulla celiachia fornendo anche informazioni sulla problematica che riguarda migliaia di persone.
Le Associazioni: Ail, Lilt, Asnas, Naos che hanno svolto, grazie agli stand informativi, un ruolo davvero prezioso e di grande utilità per tutte le persone che chiedevano informazioni.
“Cerianto Sub” per il loro progetto immersioni per disabili e non vedenti.
Non è mancata la gioiosità dell’Associazione “Ci ridiamo su” che, come sempre, riesce a catalizzare l’attenzione non solo dei bambini ma anche degli adulti.
Il maestro Filippo Leone ha tenuto una lezione di Tai Chi, un esercizio che consiste principalmente nell’esecuzione di una serie di movimenti lenti e circolari che ricordano una danza silenziosa, ma che in realtà mima la lotta con un opponente immaginario.
Uno spazio dedicato alla Tecnica di Libertà Emozionale – EFT, a cura di Heike Schenck Arena, una pratica potente, priva di droghe e semplice da apprendere ed applicare, utilizzabile per ridurre lo stress o le emozioni dolorose associabili a pensieri e/o esperienze passate.
Come da programma si è svolta la passeggiata city walking capitanata dal gruppo “Ci Siamo” che ha attirato numerosi partecipanti. Non è mancato nulla nel programma della festa, neanche uno spazio riservato all’arte, grazie alla presenza dell’artista Stefano Cassarino che ha allestito una bellissima estemporanea di pittura.
Momenti carichi di emozioni e intrisi di sentimenti, che sanno arrivare dritti al cuore, nell’angolo dedicato alla danza, a cura della Scuola Blues Stars.
E’ stato predisposto anche un percorso degustativo con prodotti biologici, tra cui anche gustosissimi dolci, che hanno riportato indietro nel tempo e nelle tradizioni, con torte e biscotti come quelle delle nostre nonne.
Una goduria per gli occhi e per il palato. Non è mancato anche l’angolo tutto di prodotti freschi e senza glutine.
Quest’anno la festa si è arricchita della presenza dell’Associazione “Uniti senza Frontiere” che ha preparato un couscous dal gusto mediterraneo. Fethia Bouhajeb, con lo yoga della risata, e Dina Iannizzotto, Hata yoga, hanno coinvolto i presenti con una divertente e coinvolgente lezione di yoga.
A fine giornata non poteva mancare il percorso salute expo, a cura dell’Associazione Adra, che ha fatto registrare più di 50 visitatori, che, con entusiasmo, hanno effettuato tutto il percorso benessere.
Immancabile presenza e sostegno spirituale di padre Giorgio, direttore dell’Ufficio della Pastorale della salute.
Gianflavio Brafa, alla fine della manifestazione ha voluto ringraziare tutti per il contributo straordinario che ha permesso la realizzazione della bellissima festa.
«Ringrazio la Rete e le Associazioni che ci rendono grandi e presenti nel nostro territorio. La dr.ssa Emilia Giummarra per la sua fattiva e professionale presenza. Un grazie di cuore va anche alle Aziende che hanno fornito, gratuitamente, i prodotti: Studio Danza; Blue Stras; Cocorì; Natura Si; City walk; Vita e Salute; Ordine di Malta; Naturalmente Pane e la coop. agricola Semina Mondo. Ci lasciamo con l’impegno di un prossimo appuntamento».

3 allegati

Print Friendly, PDF & Email