Il Curcio di Ispica unico in provincia nella rete regionale contro il bullismo

Cyberangels: giovedì 6 alle 9.30 la presentazione del progetto nell’aula magna

ISPICA – L’istituto di istruzione superiore “Curcio” di Ispica, unico in provincia ad essere inserito nel progetto regionale “CyberAngels: una rete contro il bullismo”. La presentazione del percorso formativo alla presenza delle autorità civili e militari si svolgerà giorno 6 aprile alle ore 9.30 nell’aula magna dell’istituto. Si tratta di un progetto finanziato dal Miur e promosso dalla scuola polo Liceo Scientifico Galilei di Palermo che vedrà fare squadra nel territorio siciliano ben nove istituti di istruzione superiore. Il progetto mira a fermare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo intervenendo nel “malessere vissuto nei diversi contesti di vita degli adolescenti”, malessere di cui il bullismo diventa un sintomo e nel “male di vivere” che i giovani manifestano nella società digitale e iperconnessa. Nucleo centrale del progetto saranno la formazione, l’informazione e la sensibilizzazione di docenti, studenti e genitori al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo attraverso l’organizzazione di seminari, workshop e attraverso la realizzazione di cortometraggi, concorsi creativi, spot, podcast e pagine multimediali. Inoltre il progetto focalizza l’attenzione in particolare sulla forte valenza pedagogica della peer education per cui saranno principalmente gli studenti formati e informati sul fenomeno a diventare nel territorio sentinelle contro il bullismo e il cyberbullismo proponendo nei contesti in cui vivono stili di comportamento che garantiscono una comunicazione e gestione delle emozioni corretta e una gestione sicura della propria vita on line. L’azione del progetto “CyberAngels: una rete contro il bullismo” si abbina e si integra al progetto “Insieme contro il bullismo” portato avanti in questi giorni all’istituto “Curcio”dall’associazione ispicese “AttivaMente Insieme”, un progetto finanziato dall’Assessorato Regionale alle Politiche Sociali nell’ambito della Linea di intervento 3 Giovani e legalità. L’associazione “AttivaMente Insieme” e in particolare le psicologhe Giovanna Blanco e Chiara Abbattista e l’avvocato Giuseppe Rustico hanno aperto degli sportelli di consulenza gratuiti sia psicologica che legale, stanno svolgendo incontri con genitori, docenti e studenti per approfondire le cause, gli aspetti e le conseguenze del bullismo sia da un punto di vista psicologico, sia da un punto di vista legale, stanno eseguendo un monitoraggio sulla portata effettiva del fenomeno nel territorio di Ispica.
“Abbiamo sostenuto con forza e crediamo molto – ha commentato il dirigente scolastico Maurizio Franzò – nella partecipazione della nostra scuola sia al progetto Cyberangels:una rete contro il bullismo sia al progetto Insieme contro il Bullismo. Il bullismo e il cyberbullismo costituiscono in questo periodo una forte emergenza educativa e sociale e la scuola è chiamata in prima istanza a formare uomini e donne consapevoli delle loro azioni, costruttori di comunicazioni e relazioni equilibrate e rispettose dell’altro e della legalità, nonché cittadini promotori di rivoluzioni culturali”.

Print Friendly, PDF & Email