Il segretario generale Cgil Susanna Camusso alla Sibeg Coca-Cola per l’assemblea dei lavoratori

SICILIA E OCCUPAZIONE: «INVESTIMENTI E INNOVAZIONE PER INVERTIRE LA TENDENZA»

Il modello dell’azienda della zona industriale di Catania: +43,3% di incremento capitale umano nell’ultimo anno

CATANIA – «Negli anni della crisi soprattutto il sistema industriale ha fermato investimenti e innovazione. È responsabilità dei governi nazionali e regionali – oltre che del sistema imprenditoriale – invertire questa tendenza, mettendo in campo una politica di sviluppo e non parlare di tagli e riduzioni». Lo ha detto questo pomeriggio (24 febbraio) il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, a Catania, per partecipare all’incontro sulla “Carta dei Diritti Universali del Lavoro” e poi in visita per un’assemblea dei lavoratori alla Sibeg, azienda della zona industriale che produce e commercializza prodotti a marchio Coca-Cola Company, dove ha visitato anche il ciclo di produzione. «Partire dalle competenze e dalle professionalità che offre questo territorio è la chiave per superare le criticità – ha continuato la Camusso – Sibeg nonostante la recessione ha fatto una scelta anticiclica, mantenendo invariato il piano di investimenti, ottimizzando i processi produttivi e migliorando la qualità del lavoro, puntando a diventare una vera e propria Green Company: fattori che sicuramente hanno determinato la stabilità dell’azienda, modello da seguire». Una scelta «di non rassegnazione – ha concluso il segretario generale Cgil – a cui è seguita la decisione di portare dentro anche la rete distributiva: temi che hanno innalzato la quantità ma anche la qualità del lavoro».

«Da sempre abbiamo puntato su politiche di welfare aziendale – ha sottolineato Luca Busi, amministratore delegato di Sibeg, azienda che conta oltre 300 dipendenti con un incremento del personale nell’ultimo anno del 43,3% – valorizzando le nostre risorse umane: il 25% dei nostri dipendenti sono laureati, con un’età media anagrafica di 40 anni e un basso tasso di assenteismo, tutto ciò ha portato in azienda competenze specialistiche e trasferimento di conoscenza. La visita di Susanna Camusso per noi è un segnale forte e un incentivo a fare sempre di più nella direzione dell’attenzione alle risorse umane – con formazione e incentivi – e all’ambiente».

In foto da sx: Cristina Busi Ferruzzi, Susanna Camusso, Alfio Mannino, Luca Busi, Michele Pagliaro, Giacomo Rota

Print Friendly, PDF & Email