Imprenditori siciliani e russi insieme a Catania per lo sviluppo

Una serie di incontri Business-to-business tra imprenditori russi e siciliani importanti per lo sviluppo del nostro territorio si svolgeranno nel capoluogo etneo dall’8 al 12 dicembre. Previsti anche due incontri culturali dedicati alla poesia di Anna Achmatova ed alla figura di Boris Bilinskij

Catania, 01 dic 2014 – Una serie diincontri Business-to-business tra imprenditori russi e siciliani che potranno favorire lo sviluppo del nostro territorio si svolgeranno nel capoluogo etneo dall’8 al 12 dicembre. L’annuncio è stato dato questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo degli Elefanti e che ha visto la partecipazione il sindaco di Catania Enzo Bianco, del Console russo in Sicilia Wladimir Korotkov, del vicepresidente regionale di Confindustria con delega all’internazionalizzazione Nino Salerno, del presidente di Confindustria Catania Giuseppe Bonaccorsi di Reburdone e dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Catania Angela Mazzola.

Gli imprenditori russi provengono da sette regioni diverse e sono interessati ad avere buoni rapporti con quelli siciliani. Ma non si tratterà solo di imprese. Nell’ambito della sessione, la quarta dopo le prime tre che si sono svolte a Palermo, sono previste anche delle importanti iniziative culturali. Il 12 dicembre si terrà a Castello Ursino un convegno sulla poesia di Anna Achmatova che proprio in quello stesso luogo, il 12 dicembre 1964 ricevette il Premio Etna-Taormina. Il giorno dopo si ricorderà il grande pittore, scenografo e costumista russo Boris Bilinskij (suo, tra l’altro, il manifesto del film Metropolis di Fritz Lang) che, avendo sposato la catanese Franca Scaglia, si trasferì nel capoluogo etneo dove morì nel 1948 e nel cui cimitero è sepolto.

“Venerdì scorso – hadetto il sindaco Bianco – abbiamo mostrato al presidente Renzi il volto di una città attiva e operosa, con qualità da valorizzare anche in un momentodifficile come quello che stiamo attraversano. Qualità che possiamo mettere in atto in questo incontro con gli imprenditori russi. Un’iniziativa ancora più importante nel momento in cui le relazioni politiche entrano in crisi anche perché essa è ulteriormente valorizzata dalla cultura che ha la capacità di riannodare i rapporti. Catania vuole essere all’altezza del suo grande passato e fare conoscere il suo volto migliore”.

Il console Korotkov,dopo avere ringraziato il sindaco Bianco per il sostegno all’iniziativa, ha detto: “Nessuno può dare la garanzia del successo ma tutti noi abbiamo il coraggio di sostenere lo sforzo degli imprenditori russi e   siciliani malgrado la crisi economica e le difficoltà politiche. Già ci sono diversi accordi che riguardano vari settori, dai barattoli per gli alimenti, ai forni per il pane, dalla costruzione di desalinizzatori, alla produzione di gelati, alla produzione di ascensori che funzionano a base idraulica senza consumare energia elettrica. In Sicilia abbiamo tanti partner nel settore tecnologico, la Terra di Archimede continua ad esaltare il proprio patrimonio genetico. Per questo l’11 dicembre, nel pieno delle sessione del B2B,assegneremo il Premio Archimede-Eureka ai migliori imprenditori siciliani e russi”.

Le imprese sicilianeche volessero partecipare ai B2B potranno contattare la segreteria organizzativa dell’evento ai seguenti recapiti: tel. 346763997 – 06 99196131. Fax 06 233237912 e emailareamediterranea@hotmail.com.

Print Friendly, PDF & Email