Incendi. Codacons, Tanasi:”Della Sicilia resterà solo cenere”

“La Sicilia “brucia” e siamo solo all’inizio della stagione estiva: se non si interviene in tempo, resterà solo cenere”.

Lo afferma il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi che scende in campo chiedendo al governo nazionale di inviare urgentemente l’esercito per fronteggiare l’emergenza.

Il Codacons annuncia esposti alle Procure della Repubblica di Catania, Enna, Siracusa, Messina, Trapani e Palermo poiché: «La situazione è drammatica – prosegue Tanasi – e si profilano non solo reati ambientali, ma anche di salute pubblica per la popolazione costretta a respirare il fumo sprigionato dai roghi. Per tale motivo abbiamo deciso di incaricare l’avvocato Giuseppina Chiara Reale, dirigente dell’Ufficio legale regionale Codacons, di presentare esposti per incendio doloso e disastro ambientale. Una volta individuati i responsabili degli incendi, sarà poi possibile rivalersi su costoro ai fini di una eventuale azione risarcitoria da parte degli abitanti».

Print Friendly, PDF & Email