Ragusa. Incontri conoscitivi nei comuni aderenti per illustrare accordo di programma sullo smaltimento dei rifiuti inerti

RAGUSA – Avviato un tour di incontri negli otto comuni che vi hanno aderito per illustrare agli artigiani, agli imprenditori edili e agli operatori del settore l’accordo di programma per lo smaltimento dei rifiuti inerti, sottoscritto tra il Libero Consorzio Comunale di Ragusa, i comuni iblei e le organizzazioni di categoria. Gli incontri promossi in collaborazione con la Cna sono finalizzati a diffondere tra gli operatori l’accordo di programma e illustrare le modalità di attuazione. Dirigenti e funzionari dell’ex Provincia di Ragusa e i rappresentanti della Cna provinciale di Ragusa hanno tenuto già due incontri, uno a Ragusa e uno a Comiso, mentre, altri appuntamenti sono stati programmati per tutto il mese di aprile in altri comuni. Buona la partecipazione degli operatori del settore (imprese edili, autotrasportatori in conto proprio e conto terzi, gestori di impianti di recupero) che si confrontano con agenti della Polizia Provinciale e funzionari del settore ‘Ambiente’ del Libero Consorzio Comunale di Ragusa che così possono avere contezza dei vantaggi derivanti dall’accordo di programma soprattutto per chi deve smaltire modeste quantità di inerti, senza la necessità di analisi e caratterizzazione, ma anche di sensibilizzare gli operatori del settore ad un maggiore rispetto ambientale.
Proprio in tal senso la Polizia Provinciale intensificherà i controlli per contrastare pratiche di abbondono incontrollato di rifiuti provenienti da attività edili, anche per evitare fenomeni di concorrenza sleale tra chi, rispettando le regole, smaltisce detti rifiuti secondo legge e chi invece, per risparmiare i costi del conferimento, non esita a deturpare il territorio.

Print Friendly, PDF & Email