Intitolato ad Alessio e Simone D’Antonio il giardino di palazzo Iacono.

Vittoria. 26/11/2019
Nel corso di una cerimonia toccante e emotivamente forte, iniziata stamattina poco dopo le 10,00 all’interno del palazzo dove ha sede il Comune, palazzo Iacono, si è proceduto all’intitolazione del giardino comunale, da poco riportato agli antichi splendori, ai due cuginetti, Alessio e Simone D’Antonio, falciati e uccisi dal suv condotto da un pregiudicato, mentre giocavano davanti alla porta d’ingresso della loro casa. Alla cerimonia erano presenti i rappresentanti delle istituzioni, autorità militari, civili e religiose, la Dirigente della scuola Portella della Ginestra, Daniela Mercante, scuola che frequentavano gli “angioletti”, i familiari, i compagnetti e gli amici dei bambini, e i tre componenti della Commissione prefettizia: Termini, D’Erba e Dispenza. Proprio questo ultimo, nel corso di una breve intervista, ha dichiarato che questo gesto, è stato fortemente voluto, perchè da ciò possa ripartire la rinascita di Vittoria, una città fortemente compromessa da eventi criminosi che Vittoria non merita.
Anche le due mamme, private dai loro affetti più cari e con i segni evidenti del dolore, hanno manifestato riconoscimento per l’intitolazione, in modo che il sacrificio dei due cuginetti, rimanga a memoria perenne di tutti i cittadini.
Un momento di grande commozione dunque, destinato a rimanere nella storia di questa martoriata città.

Print Friendly, PDF & Email