Italia disabilità = Responsabilità

Ragusa (RG), 27/02/2018 – Nel nostro Paese, ormai da anni, essere disabili equivale ad avere grosse responsabilità personali, come se, chi soffre già per una disabilità, fosse colpevole della stessa.
Stamattina abbiamo ricevuto una mail che pubblichiamo di seguito integralmente, per far comprendere ai nostri lettori, le sofferenze di chi, purtroppo, non ha gli stessi diritti degli altri.
Spett.le Redazione sono Giovanni Gulino e sono un ragazzo disabile residente a Marina di Ragusa.
In quanto portatore di handicap dalla nascita sono impossibilitato ad utilizzare i mezzi di trasporto pubblici, dell’azienda locale, per mancanza di piattaforma elevatrice. Per me non utilizzabili per il tratto Marina di Ragusa/Ragusa e viceversa.
Sollecito, infine, l’amministrazione comunale, nella persona del dott. Federico Piccitto, a provvedere per rendere il servizio di viabilità, fruibile a tutti.
Cordialità.
Giovanni Gulino
Riteniamo che a questo appello che per certi versi è paradossale, non ci sia altro da aggiungere. Abbiamo inserito il contatto telefonico del giovane, dietro suo consenso, in modo da facilitare eventuali contatti.

Print Friendly, PDF & Email