La CNA Territoriale di Ragusa ricorda Pippo Tumino

L’uomo, il sindacalista, il politico, l’amico. Un ricordo indelebile di chi lo ha conosciuto. Pippo Tumino, per anni, è stato il segretario della Cna di Ragusa, assessore al Comune, dirigente alla Camera di Commercio.

La Cna di Ragusa, a 70 anni dalla nascita di Pippo Tumino, ha voluto organizzare una serata al teatro Naselli di Comiso alla presenza della prestigiosa orchestra sinfonica Falcone Borsellino della fondazione la Città Invisibile. Spazio, poi, alle testimonianze e ai ricordi di un grande sindacalista che guardava oltre.

“I ricordi sono davvero tanti – ha detto Vito d’Antona – di un uomo politico che curava gli interessi di tutta la realtà provinciale e oltre. A lui vanno i meriti della realizzazione di un polo all’interno della zona artigianale di Modica, grazie ad un finanziamento. Come non dimenticare, poi, le battaglie per il cioccolato di Modica insieme al compianto Franco Ruta. Ci siamo trovati a fianco in diverse vertenze e in diversi tavoli e di fronte si aveva sempre un interlocutore attento e preparato e poco incline al compromesso”.

Il segretario provinciale della Cna, Giovanni Brancati, nel suo breve intervento, ha rimarcato il grande carisma di Pippo Tumino, il politico che riusciva, anche nelle situazioni più difficili, a mediare: “Il nostro era un rapporto fraternodi un fratellone più grande”.

Uomo di grande effervescenza e dinamismo – aggiunge Pippo Santocono, presidente della Cna territoriale di Ragusa  – Pippo Tumino è destinato a rimanere impresso per sempre nella mente degli uomini e delle donne di Cna Ragusa che ne hanno apprezzato le indiscutibili doti di grande dirigente”.

La Cna di Ragusa ha voluto testimoniare la propria vicinanza alle associazioni che si occupano di assistenza ai meno fortunati con la presenza di Gabriella Vinci responsabile nazionale di impresa sensibile e di Mirella Sciveres, presidente dell’associazione Raggio di sole.

 

Marcello Digrandi

Print Friendly, PDF & Email