La spiaggia di Caucana custode eterna delle opere del maestro Raffaele La Raffa

SANTA CROCE CAMERINA – Da semplici massi a vere e proprie opere d’arte. La spiaggia di Caucana (zona panchine) si trasforma in un museo a cielo aperto e custode eterna delle opere realizzate dal maestro Raffaele La Raffa, ottantenne comisano ed esperto lavoratore della pietra.

Un modo diverso per il maestro La Raffa di trascorrere le sue vacanze. Armato di scalpellino, in queste caldi giornate d’estate, ha trasformato l’area adiacente gli scavi di Caucana in un laboratorio a cielo aperto.

E così quegli enormi blocchi di pietra pece, hanno preso forma: dalla tartaruga, alla testa di un leone, al volto di Polifemo.

Un regalo per l’intera collettività che racconta molto più di quanto si possa pensare. In ogni angolo della nostra meravigliosa terra si cela un’infinita bellezza che grazie all’occhio attento e al talento di uomini come il maestro La Raffa emerge e stupisce.

L’auspicio è che con lo stesso impegno, amore e dedizione che hanno spinto il maestro, si faccia il possibile per preservare queste meravigliose opere.

Print Friendly, PDF & Email