L’archeologia iblea al museo di Oxford dal 21 giugno

OXFORD – Camarina e l’archeologia iblea saranno di scena in una mostra internazionale all’Ashmolean Museum di Oxford dal 21 giugno al 25 settembre 2016. Sarà l’archeologo Giovanni Di Stefano ad accompagnare i reperti del Museo di Camarina e a tenere una conferenza il prossimo 22 giugno nell’auditorium del Museo su “Elmi antichi dal mare di Camarina”. La mostra e il convegno di studi hanno un tema molto affascinante “I tesori dal mare della Sicilia: guerre, tempeste e relitti”.
I musei siciliani hanno concesso in prestito veri capolavori: dalla statuetta fenicia del dio Reshef, ai rostri delle navi della battaglia di Levanzo.
Dal Museo di Camarina è stato concesso in prestito il famoso elmo corinzio in bronzo del periodo arcaico.
«I nostri capolavori non mancheranno di stupire il pubblico inglese – ha dichiarato il Direttore Di Stefano – e rappresenteranno in maniera adeguata l’archeologia subacquea della costa meridionale della Sicilia».
L’archeologo Di Stefano presenterà nel corso della conferenza ad Oxford le problematiche storiche della presenza a bordo degli antichi vascelli commerciarli di elmi corinzi, attici e corinzi-illirici.
«Forse questi elmi non erano più utilizzati come armi di difesa – conclude Di stefano – ma probabilmente erano dei “cimeli” portati sulle navi dai comandanti come degli oggetti esotici».

Print Friendly, PDF & Email