Legge Elettorale. Il sondaggio Index Research: “Il Rosatellum è una pessima legge per il 45,2%”

La metà degli italiani reputa importante l’approvazione della legge elettorale, ma il 45,2% ritiene che la legge attualmente in discussione sia una “pessima legge”.

Lo rileva l’ultimo sondaggio Index Reserch realizzato per Piazza Pulita, la trasmissione de La 7 condotta da Corrado Formigli, realizzato alla vigila dell’approvazione.

Alla domanda “Lei reputa importante l’approvazione della legge elettorale?” il 50,9% ha risposto di si, il 24,6% non crede invece lo sia. Una percentuale molto simile, il 24,5% non sa o non vuole rispondere.

L’istituto di ricerca guidato da Natascia Turato ha sondato anche il giudizio nei confronti della legge in discussione. Ebbene, per il 45,2% degli intervistati è una pessima legge, per il 38,4% è la migliore possibile.

Intenzioni di voto

Rimangono stabili le distanze tra i principali schieramenti secondo le intenzioni di voto di Index Research.

Alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” il 26,8% degli intervistati ha indicato il Movimento 5Stelle (+0,2). Rimane inchiodato al 25,5% il Partito Democratico. Lega Nord si riposiziona al 14,8% (+0,2%), Forza Italia non riesce a superare il 14,2%. Fratelli d’Italia al 5,3%.

Il dopo voto

Per quattro italiani su dieci il governo più probabile dopo il voto è quello di “larghe intese”. Due su dieci pensano possa governare il centrodestra, l’8,3% ritiene che possa governare il centrosinistra. Solo l’1,9% pensa all’ipotesi di un governo M5S con l’appoggio esterno della Lega.

Nota metodologica:
Metodo di raccolta: Interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I.
Con questionario strutturato
Interviste complete 80
Totale contatti effettuati: 3.906

Print Friendly, PDF & Email