LEGGE SUL CAPORALATO, CONFRONTO CON I PRODUTTORI

Legge sul caporalato. Norme e decreti attuativi totalmente da rivedere. Ne è convinta Confagricoltura Ragusa che ha voluto incontrate la senatrice del Pd, Venerina Padua, per fare il punto della situazione sull’applicazione della legge 199/2016 meglio nota come legge sul caporalato nei primi 10 mesi di applicazione. L’assemblea con alcuni produttori aderenti a Confagricoltura si è svolta nella sala convegni di Silva Suri  a Marina di Ragusa. In particolare si è discusso  delle legittime preoccupazioni delle aziende di venire coinvolti in procedimenti penali per violazioni, anche formali, senza considerare l’eccessiva discrezionalità di alcuni degli indici di sfruttamento.
Inoltre sono state espresse preoccupazioni per gli effetti indiretti: tra essi la riduzione degli affidamenti bancari alle aziende agricole del mezzogiorno che pare stiano attuando alcuni istituti di credito. Alla fine dell’incontro sono state presentate alla senatrice Padua una serie di richieste di correttivi alla legge per poter combattere in maniera più efficace la piaga del caporalato senza incorrere nel rischio di coinvolgere aziende che nulla hanno a che fare con questo fenomeno. L’incontro è stato giudicato proficuo da parte degli intervenuti e dalla senatrice Padua che ha dato prova nel corso del suo mandato parlamentare di riuscire a portare avanti le richieste del territorio.

Print Friendly, PDF & Email